SC Kriens
1
Vaduz
0
fine
(1-0)
Young Boys
1
Servette
1
fine
(1-1)
Zurigo
0
Lugano
4
fine
(0-3)
SC Kriens
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
fine
1-0
Vaduz
1-0
1-0 HOXHA PREZART
45'
 
 
45' 1-0 HOXHA PREZART
Venue: Ground Stadion Kleinfeld, Kriens.
Turf: Natural.
Capacity: 5,360 (540 seated).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Young Boys
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-1
Servette
1-1
1-0 NGAMALEU MOUMI
5'
 
 
 
 
29'
KONE KORO
 
 
31'
1-1 WUTHRICH SEBASTIEN
 
 
40'
GONCALVES MICHAEL
HOARAU GUILLAUME
75'
 
 
5' 1-0 NGAMALEU MOUMI
KONE KORO 29'
WUTHRICH SEBASTIEN 1-1 31'
GONCALVES MICHAEL 40'
75' HOARAU GUILLAUME
Venue: Stade de Suisse.
Turf: Artificial (Polytan LigaTurf RS Pro CoolPlus) Capacity: 31,789.
History: 55W-37D-64W.
Goals: 269-279.
Age: 24,6-25,1.
Sidelined Players: YOUNG BOYS - Mohamed Camara (Bone inflammation), Christian Fassnacht (Groin), Sandro Lauper (Cruciate Ligament).
SERVETTE FC - Andrea Maccoppi (Knee), Robin Busset (Knee), Steven Lang (Cruciate Ligament).
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Zurigo
SUPER LEAGUE
0 - 4
fine
0-3
Lugano
0-3
 
 
30'
0-1 MARIC MIJAT
 
 
37'
ARATORE MARCO
 
 
39'
0-2 ARATORE MARCO
 
 
44'
0-3 RODRIGUEZ FRANCISCO
 
 
64'
BAUMANN NOAM
ALIU IZER
76'
 
 
 
 
79'
0-4 VECSEI BALINT
MARIC MIJAT 0-1 30'
ARATORE MARCO 37'
ARATORE MARCO 0-2 39'
RODRIGUEZ FRANCISCO 0-3 44'
BAUMANN NOAM 64'
76' ALIU IZER
VECSEI BALINT 0-4 79'
Ultimo aggiornamento: 21.07.2019 18:38
Ha promesso inoltre di rientrare nell'accordo di Parigi sul clima (Keystone)
Estero
11.07.2019 - 22:000

Elezioni Usa 2020, Biden attacca Trump

Se verrà eletto, sulla politica estera si impegna a ritirare gran parte delle truppe americane dall'Afghanistan e a cessare il sostegno a Riad nella guerra in Yemen

Se verrà eletto presidente, ha annunciato a New York, si impegna a ritirare gran parte delle truppe americane dall'Afghanistan, a cessare il sostegno Usa a Riad nella sua guerra in Yemen e a riaffermare l'impegno nella Nato messo in discussione dal tycoon. Biden ha ribadito il suo supporto per la sicurezza di Israele "a prescindere da quanto si possa essere in disaccordo con l'attuale leader", ha precisato assestando un colpo al premier Benjamin Netanyahu. Se sarà eletto alla Casa Bianca ha promesso inoltre di rientrare nell'accordo di Parigi sul clima, organizzando anche un summit globale, e in quello sul nucleare iraniano, se Teheran rispetterà le sue previsioni. Sulla Corea del nord invece solleciterebbe impegni più vincolanti per la denuclearizzazione. E sulla Cina spingerebbe per accordi commerciali che non ostacolino lo scambio internazionale delle merci ma anche che non rechino svantaggi ai consumatori o alle imprese Usa, chiedendo conto a Pechino degli abusi sulla proprietà intellettuale.

Nel suo primo discorso sulla politica estera, Joe Biden, frontrunner dem nella corsa alla Casa Bianca, ha attaccato Donald Trump per aver danneggiato "la reputazione e il nostro posto nel mondo, nonché la nostra capacità di guidarlo". Sul piano interno, l'ex vice di Barack Obama metterebbe fine al bando di Trump contro i paesi a maggioranza musulmana e alla pratica di separare le famiglie dei migranti al confine col Messico. Nel suo intervento, Biden non ha menzionato il suo voto a sostegno dell'invasione dell'Iraq nel 2003 sotto il presidente George W. Bush: una omissione che gli è stata rimproverata da alcuni rivali democratici, come il senatore Bernie Sanders.

Potrebbe interessarti anche
Tags
biden
trump
usa
sostegno
© Regiopress, All rights reserved