Keystone
Estero
05.07.2019 - 08:590
Aggiornamento : 09:54

Nuova nave vicino a Lampedusa. Salvini: 'Io non mollo'

Divieto di ingresso alla 'Alex' della Mediterranea con a bordo 54 migranti. Il ministro dell'interno: 'Vadano a Malta o sarà l'ennesimo atto di pirateria'

"Se non si dirigeranno verso Malta, è chiaro che sarà l'ennesimo atto di disobbedienza, violenza e pirateria: io non mollo!". È l'avvertimento del ministro dell'Interno italiano, Matteo Salvini, all'organizzazione non governativa Mediterranea arrivata alle 4 di mattina a 12 miglia da Lampedusa con 54 migranti a bordo della nave Alex. I migranti erano stati recuperati in acque Sar libiche dall'Ong.

"Le autorità marittime maltesi hanno dato alla nave dei centri sociali indicazione di dirigersi verso il porto di La Valletta, dove potranno attraccare", spiega Salvini, aggiungendo che durante la notte ha firmato, insieme con i ministri Trenta e Toninelli, il divieto di ingresso, transito e sosta in acque territoriali italiane della nave Alex.

Malta ha offerto come "gesto di buona volontà" la disponibilità del Governo maltese allo sbarco sull'isola delle persone. Tuttavia l'ong ha informato che "per le condizioni psicofisiche delle persone a bordo e le caratteristiche della nave, non è in grado di affrontare la traversata verso Malta". "Ma siamo disponibili a trasferire i naufraghi su motovedette maltesi o della Guardia Costiera italiana", ha aggiunto Mediterranea.

Dopo i contatti tra i governi, intervengono le forze armate maltesi

"A seguito di contatti tra i governi maltese e italiano, è stato deciso che Malta trasferirà 55 migranti, che sono stati salvati in mare al largo della Tunisia e che sono a bordo della nave Alex, su una nave delle forze armate di Malta e saranno accolti a Malta". Lo ha annunciato stamani il governo maltese in un comunicato.

Potrebbe interessarti anche
Tags
malta
nave
alex
bordo
divieto
nave alex
ennesimo atto
verso malta
pirateria
divieto ingresso
© Regiopress, All rights reserved