laRegione
Nuovo abbonamento
una-violentissima-esplosione-stromboli-eruzione-in-diretta
Estero
03.07.2019 - 18:100
Aggiornamento : 19:13

'Una violentissima esplosione': Stromboli, eruzione in diretta

La situazione sarebbe sotto controllo, ma c'è chi fugge da Ginostra. Sgomberate per precauzione le spiagge dell'isola di Salina

Sale alto il fumo dall'isola di Stromboli. Vigili del Fuoco e canadair sono in azione per spegnere gli incendi sviluppatisi nella zona dei canneti. Dopo le forti esplosioni provenienti dal vulcano, due trabocchi di lava sono scesi dalla Sciara del fuoco, causando roghi. Una pioggia di lapilli incendiari ha interessato Ginostra. Tra le centinaia di turisti, c'è chi ha scelto di barricarsi in casa e chi, nell'immediato, ha scelto di tuffarsi in mare. "Ci sono state varie esplosioni con fuoriuscita di materiale piroclastico e hanno preso fuoco sterpaglie sui costoni del vulcano", comunica la Protezione Civile. Confortante il fatto che non sarebbero state previste escursioni guidate al vulcano per la giornata di oggi.

'La situazione è sotto controllo'

"Nessun allarmismo – rassicura il sindaco di Lipari Marco Giorgianni – solo fumo per il grosso incendio, la situazione è sotto controllo". Trenta persone che si trovavano a Ginostra sono state imbarcate dopo l'esplosione. Un altro mezzo navale sta per recuperare altri turisti. "Ma la decisione di partire o rimanere lì – continua il sindaco – è a loro discrezione. Non è stato al momento avviato alcun piano di evacuazione". 

Aggiunge Giorgianni che "pur trattandosi di un fenomeno di intensità più elevata rispetto alla normale attività del Vulcano, non ha prodotto conseguenze negative immediate a livello di maremoto o danni ingenti a cose e persone. Si è attivato immediatamente al Comune il centro operativo ed immediatamente sono state allertate Prefettura e Protezione Civile". A Ginostra, dove la caduta di lapilli ha causato alcuni incendi, stanno operando il personale dei Vigili del Fuoco, della Guardia Forestale, della Guardia Costiera e dei Carabinieri. Sul posto anche la Protezione Civile Comunale. "Pur non rilevandosi la necessità di evacuazione, comprendendo la paura e lo stato di agitazione dei presenti – ribadisce il sindaco – a favore dei quali sono stati dirottati e messi a disposizione alcuni aliscafi nel caso in cui volessero lasciare l'isola e raggiungere Lipari".

"Abbiamo segnalazioni di diversi incendi, ma non abbiamo segnalazioni di persone ferite o coinvolte. Solo paura per la caduta dei lapilli". Così il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Messina, Giuseppe Biffarella. "C'è stata tanta paura tra chi era nelle zone più alte. Noi abbiamo già organizzato, per quanto di nostra competenza, il meccanismo dei soccorsi con pompieri inviati tramite guardia costiera e un elicottero da Lamezia Terme". 

 

Guarda le 2 immagini
© Regiopress, All rights reserved