Estero
12.06.2019 - 11:220

Hong Kong, per la polizia 'è rivolta'

Secondo media locali i manifestanti sono entrati nella sede del parlamento dove si sarebbe dovuto votare per la controversa legge sulle estradizioni in Cina

I manifestanti sono entrati nella sede del parlamento di Hong Kong – alle prese con l'approvazione della controversa legge sulle estradizioni in Cina – e la polizia antisommossa ha risposto sparando gas lacrimogeni e fumogeni all'interno dell' edificio. Lo riporta il South China Morning Post, secondo cui alcuni membri dell'assemblea stanno fornendo fazzoletti e acqua alle persone ferite dal gas.

Il capo della polizia ha appena reso noto che gli scontri sono stati riclassificati come "rivolta": la dichiarazione avrà gravi implicazioni per tutti coloro che saranno arrestati.

Pechino continua a sostenere con forza il governo di Hong Kong. Il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang ha affermato che qualsiasi azione che danneggi Hong Kong è "osteggiata dalla pubblica opinione locale". Geng ha, nella conferenza stampa quotidiana, sollecitato gli Usa a parlare e ad agire con cautela su Hong Kong.

4 gior fa Le proteste bloccano la legge sulle estradizioni
Potrebbe interessarti anche
Tags
kong
hong
hong kong
polizia
© Regiopress, All rights reserved