(Keystone)
Estero
10.06.2019 - 20:330
Aggiornamento : 22:58

New York, elicottero si schianta contro grattacielo

Il bilancio preliminare è di almeno un morto (il pilota). Sul velivolo non c'erano altri passeggeri. L'incidente è dovuto un atterraggio brusco o di emergenza

Un elicottero si è schiantato su un edificio a New York, non lontano da Times Square all’altezza della 51ma strada e la Settima Avenue, causando almeno una vittima. 

La dinamica dell'accaduto non è ancora chiara ma, secondo le prime indicazioni,  l'elicottero si sarebbe schiantato sul tetto dell'edificio e dall'incidente si sarebbe scatenato un incendio. L'atterraggio finito male potrebbe essere stato causato dal maltempo. L'ipotesi al momento più accreditata, secondo indiscrezioni, sarebbe quella di un'emergenza: il tetto dell'edificio non è infatti munito di una pista d'atterraggio e probabilmente un problema improvviso ha costretto il pilota a tentare la manovra. Erano le 13.45 locali (le 19.15 in Svizzera), proprio mentre sulla città si abbatteva un forte temporale e c'era nebbia. 

L'elicottero è decollato intorno alle 13.35 ora locale dall'eliporto sulla 34ma strada e si è schiantato sul tetto del grattacielo fra la 51ma strada e Settima Avenue una decina di minuti più tardi. Per il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, “resta da chiarire perché volasse in questa area”, dove sono richiesti permessi speciali dall'aeroporto di La Guardia vista la vicinanza con la Trump Tower.

I pompieri di New York comunicano che c'è almeno una vittima e che si tratta del pilota del velivolo (un Augusta A109E). A bordo - secondo quanto riferiscono i media - non c'erano altri passeggeri.

Andrew Cuomo si è affrettato a rassicurare: “non ci sono indicazioni di terrorismo”. Ma poteva comunque trasformarsi in una tragedia: l'incidente è avvenuto non lontano da Times Square, sulla 51ma strada e la Settima Avenue. L'elicottero si è schiantato sul tetto di un grattacielo alto 54 piani ed è conosciuto con il nome di Axa Equitable Center, all'interno del quale hanno alcuni uffici Bnp Paribas, e Citibank. Ma anche il rinomato ristorante francese Le Bernardin. Lo schianto ha fatto tremare l'edificio, innescato l'evacuazione dell'area limitrofa e scatenato un rogo sul tetto subito messo sotto controllo. 

 

“Abbiamo sentito un'esplosione” racconta Andrew Health, che lavora al quinto piano dell'edifico. “È stato come un piccolo terremoto” aggiunge un dipendente del settimo piano. “Abbiamo sentito il palazzo muoversi, come se qualcosa lo avesse colpito ma non sapevamo cosa” riferisce Zach Escalante, programmatore di computer che lavora al terzo piano.

Il presidente americano Donald Trump è stato subito informato dell'accaduto per seguire gli sviluppi. “I nostri soccorritori, sul luogo dell'incidente, stanno facendo un lavoro fenomenale. Grazie per quello che fate 24 ore al giorno, 7 giorni su 7 e 365 giorni l'anno” ha twittato il presidente. 

L'incidente è destinato a riaccendere la polemica sugli elicotteri che affollano i cieli di New York. Di recente si sono verificati diversi casi: in maggio un elicottero con a bordo solo il pilota è finito nell'Hudson River. L'ultimo episodio grave è però del marzo dello scorso anno, quando un velivolo è caduto nelle acque dell'East River, fra Manhattan e il Queens, provocando la morte di cinque turisti. L'incidente più grave è dell'agosto del 2009, quando la gita di un gruppo di italiani si trasformò in una tragedia. Un piccolo aereo si scontrò con l'elicottero su cui erano a bordo e che stava sorvolando Manhattan. Il velivolo precipitò nell'Hudson: i morti furono in tutto nove di cui cinque italiani. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
new york
new
york
incidente
elicottero
tetto
strada
trump
edificio
velivolo
© Regiopress, All rights reserved