Archivio Ti-Press
Estero
21.05.2019 - 21:510

MeToo si abbatte su McDonald's, ondata di denunce negli Usa

Palpeggiamenti, proposte, commenti spinti: più di venti fra ex e attuali dipendenti del colosso degli hamburger hanno presentato denunce per molestie sessuali

L'ondata del #MeToo si abbatte su McDonald's. Secondo quanto riportato dai media americani, più di venti fra ex e attuali dipendenti del colosso degli hamburger hanno presentato denunce per molestie sessuali. Venti delle 25 sono state depositate alla U.S. Equal Employment Opportunity Commission, il resto invece presso tribunali civili.

Le accuse presentate includono palpeggiamenti, proposte per rapporti sessuali e commenti spinti. Si tratta di atteggiamenti riscontrati in 20 città sia nei punti vendita gestiti direttamente da McDonald's sia in quelli in licenza. L'azione - riportano i media americani - è sostenuta dall'American Civil Liberties e da Time's Up Legal Fund, l'iniziativa creata per aiutare chi è stato oggetto di molestie, soprattutto in occupazioni a basso reddito.

Potrebbe interessarti anche
Tags
denunce
mcdonald
metoo
ondata
molestie
venti
© Regiopress, All rights reserved