Epa
Estero
20.05.2019 - 07:490

Sbarcati a Lampedusa i 47 migranti sulla Sea Watch 3

Salvini furioso: ha visto lo sbarco in diretta ospite di un programma tv. La decisione è stata presa dalla Procura di Agrigento

Quarantasette migranti sono stati fatti sbarcare ieri sera sull'isola di Lampedusa, dopo il sequestro della nave Sea Watch 3 da parte della Guardia di Finanza su ordine della Procura siciliana di Agrigento. Lo sbarco dei migranti in diretta tv ha fatto infuriare il ministro dell'Interno Matteo Salvini, ospite del programma "Non è L'Arena", su La7. "Se qualche ministro ha dato l'autorizzazione a sbarcare gli immigrati, se qualcuno vuole aprire i porti e aiutare gli scafisti ne risponderà davanti agli italiani", ha affermato il leader della Lega.

Immediata la reazione delle fonti di governo M5S: "Nessun ministro del Movimento ha aperto i porti", è stato spiegato, sottolineando come lo sbarco sia l'effetto del sequestro della Sea Watch deciso del procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio. "Si legga le leggi dello Stato che lui rappresenta. Non accetto si accusi il Movimento sulla politica migratoria che noi abbiamo tenuto con rigore", ha detto dal canto suo l'altro vicepremier Luigi Di Maio del Movimento 5 Stelle riferendosi a Salvini.

La Sea Watch 3 lascerà oggi il porto di Lampedusa per spostarsi a Licata. La Procura di Agrigento ha iscritto, intanto, il comandante Arturo Centore nel registro degli indagati per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. I migranti posti in salvo saranno affidati a personale della Questura di Agrigento per la identificazione e per i necessari atti di polizia giudiziaria.

Potrebbe interessarti anche
Tags
sea watch
sea
agrigento
watch
lampedusa
procura
ministro
movimento
salvini
sbarco
© Regiopress, All rights reserved