I suoi terroristi
Estero
20.03.2019 - 11:500
Aggiornamento : 16:20

Caso Diciotti, il genio è entrato nella lampada

Salvini è in Aula al Senato, dove si vota la proposta di Gasparri di negare l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti

Il ministro dell'interno italiano Matteo Salvini è in Aula al Senato, dove oggi si vota la proposta Gasparri, che chiede di negare l'autorizzazione a procedere nei suoi confronti chiesta dai magistrati catanesi per il caso Diciotti.

A fianco del ministro dell'interno, sui banchi del governo, i ministri Gian Marco Centinaio e Giulia Bongiorno, titolari di Agricoltura e pubblica amministrazione. Attualmente sono in corso le dichiarazioni di voto, mentre il premier Conte dovrebbe arrivare intorno a mezzogiorno.

Tra i membri della giunta sono in Aula il presidente Maurizio Gasparri, i senatori Gregorio De Falco, Pietro Grasso e Francesco Urraro.

Lo scorso 16 agosto la nave Ubaldo Diciotti della guardia costiera italiana aveva soccorso 190 persone in acque internazionali al largo di Malta. Dopo giorni di stallo nelle trattative tra l'isola di Malta e l'Italia su quale porto di sbarco indicare alla Diciotti, al momento dell'approdo nel porto di Catania (il 20 agosto), al comandante della nave è giunto l'ordine di non far sbarcare i migranti: l'ordine - secondo quanto ricostruito dalla procura di Agrigento - era arrivato direttamente da Ministero dell'interno. Un fascicolo sulla vicenda è stato aperto e successivamente Matteo Salvini è stato iscritto nel registro degli indagati.

I migranti sono stati poi fatti sbarcare il 26 agosto.

Potrebbe interessarti anche
Tags
diciotti
agosto
interno
gasparri
caso
caso diciotti
aula
© Regiopress, All rights reserved