Keystone
Estero
28.02.2019 - 08:010
Aggiornamento : 09:31

Usa-Corea del Nord, Casa Bianca: nessun accordo

Niente accordo tra Donald Trump e Kim Jong-un al vertice di Hanoi. Le riunioni sulla denuclearizzazione continueranno in un secondo momento

"Nessun accordo è stato raggiunto" al vertice di Hanoi tra il presidente Donald Tump e il leader nordcoreano Kim Jong-un: lo riferisce la Casa Bianca, aggiungendo che le riunioni sulla denuclearizzazione continueranno in futuro.

Il leader nordcoreano Kim Jong-un ha lasciato il Metropole hotel a conclusione dei colloqui con Donald Trump. Lo si vede dalle immagini delle tv internazionali che confermano la cancellazione del pranzo col presidente americano e, a questo punto, anche la cerimonia di firma della dichiarazione congiunta a chiusura del secondo summit di Hanoi.

Ma cosa è successo, alla fine? Il presidente Donald Trump dice di aver "rifiutato la richiesta di togliere le sanzioni". In conferenza stampa dopo il mancato accordo con Kim Jong-un ad Hanoi, il presidente afferma che le "differenze sono state ridotte", ma Kim "ha una certa visione che non coincide con la nostra". E inoltre: "È stato produttivo, c'erano diverse opzioni ma questa volta abbiamo deciso che non era una buona cosa firmare una dichiarazione congiunta al summit".

Nella sostanza, Kim voleva la rimozione di tutte le sanzioni contro impegni insufficienti. "Sostanzialmente - spiega Trump - volevano la cancellazione delle sanzioni nella loro totalità, ma noi non potevamo farlo". Per questo, non è rimasta che l'opzione di "andare via" dai colloqui senza un accordo in mano, dato che la formula suggerita "non era quella giusta".

"Voglio togliere le pesanti sanzioni perché voglio che il Paese cresca, ma loro devono rinunciare a qualcosa in più", rispetto a quanto presentato. Il summit, tuttavia, non è stato privo di progressi, come per l'impegno di Kim a continuare la sospensione sui test nucleari e missilistici. La relazione con Kim, malgrado tutto, resta "forte".

Il segretario di Stato Mike Pompeo è intervenuto diverse volte a sostegno di Trump, assicurando che "progressi reali sono stati fatti", malgrado non sia stato firmato alcun accordo.

Non è chiaro quando verrà fissato un altro incontro. Prima di un altro vertice con il leader nordcoreano Kim Jong-un, per Trump "potrebbe passare molto tempo".

Potrebbe interessarti anche
Tags
trump
kim
accordo
jong-un
kim jong-un
hanoi
donald
presidente
sanzioni
vertice
© Regiopress, All rights reserved