Winterthur
0
Aarau
1
1. tempo
(0-1)
Grasshopper
1
FC Stade Ls Ouchy
0
1. tempo
(1-0)
Chiasso
Wil
18:30
 
Winterthur
CHALLENGE LEAGUE
0 - 1
1. tempo
0-1
Aarau
0-1
 
 
29'
0-1 HAMMERICH MATS
HAMMERICH MATS 0-1 29'
Venue: Schutzenwiese.
Turf: Natural.
Capacity: 8,550.
Ultimo aggiornamento: 20.07.2019 17:51
Grasshopper
CHALLENGE LEAGUE
1 - 0
1. tempo
1-0
FC Stade Ls Ouchy
1-0
1-0 BEN KHALIFA NASSIM
14'
 
 
14' 1-0 BEN KHALIFA NASSIM
Venue: Letzigrund.
Turf: Natural.
Capacity: 26,104.
Ultimo aggiornamento: 20.07.2019 17:51
Chiasso
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
18:30
Wil
Ultimo aggiornamento: 20.07.2019 17:51
Estero
21.02.2019 - 07:460
Aggiornamento : 09:06

Venezuela, Maduro blinda le frontiere per bloccare gli aiuti

Il presidente respinge l'assistenza internazionale richiesta da Guaidò poiché nega l'esistenza di una crisi umanitaria nel Paese

Blindati per bloccare gli aiuti umanitari. A due giorni dalla data fissata dall'opposizione venezuelana per l'ingresso nel paese dell'assistenza umanitaria, il presidente Nicolas Maduro reagisce chiudendo le frontiere con la Colombia e le Antille Olandesi e inviando mezzi blindati su quella con il Brasile.

Maduro respinge l'assistenza internazionale perché nega l'esistenza di una crisi umanitaria in Venezuela, e sostiene che la richiesta di aiuti da parte di Guaidò -il presidente del Parlamento che ha assunto i poteri dell'Esecutivo- è in realtà uno "show mediatico" per giustificare un intervento militare statunitense.

Guaidò, non ha precisato come organizzerà le decine di migliaia di volontari che dice di aver raccolto per portare gli aiuti dall'altra parte della frontiera, e ha lanciato un nuovo appello alle Forze Armate, perché permettano l'ingresso dell'assistenza.

 “Signori, avete tre giorni per passare dalla parte della Costituzione, eseguire le istruzioni del presidente incaricato della Repubblica e lasciare entrare gli aiuti", ha detto ieri il leader oppositore, aggiungendo che "coloro che si ribellano agli ordini, oggi giorno, sono quelli che stanno a Miraflores”, sede dell'esecutivo a Caracas.

Da Santa Elena de Uairén, sulla frontiera con il Brasile, residenti locali hanno pubblicato sui social immagini dei blindati, per bloccare l'ingresso del''assistenza umanitaria da Pacaraima, la città brasiliana dall'altra parte del confine.

Il governo brasiliano ha annunciato che gli aiuti, principalmente cibo e medicine, sono stati concentrati a Boa Vista e Pacaraima, e sono state garantite le condizioni per permettere ai venezuelani di venirli a prendere. “L'idea è che aspetteremo in quella regione l'arrivo di camion venezuelani, guidati da venezuelani, agli ordini del presidente incaricato, Juan Guaidò”, ha detto il portavoce della presidenza, Otavio de Rego Barros.

D'altra parte, la vicepresidente venezuelana Delcy Rodriguez ha confermato la sospensione dei collegamenti aerei e marittimi con tre isole delle Antille Olandesi, Curacao Aruba e Bonaire, dopo che Guaidò ha informato che un centro di distribuzione dell'assistenza umanitaria sarà appunto l'isola di Curacao.

 

 

Potrebbe interessarti anche
Tags
assistenza
aiuti
presidente
guaidó
maduro
ingresso
venezuelani
assistenza umanitaria
altra parte
frontiere
© Regiopress, All rights reserved