Manfred Weber punta alla presidenza della Commissione Ue (Keystone)
Estero
08.11.2018 - 13:260

I popolari europei puntano sul tedesco Weber

Il Ppe ha lanciato la campagna elettorale per il rinnovo dei poteri comunitari del prossimo anno. Intanto il partito di Marine Le Pen supera quello di Macron

Il congresso del Partito popolare europeo (Ppe) ha eletto suo "spitzenkandidat" per la Commissione europea il tedesco Manfred Weber con 492 voti, pari al 79,2%. Battuto lo sfidante finlandese Alex Stubb.

"Abbiamo avuto 621 voti e i voti validi sono stati 619. Lo spitzenkadidat per il 2019 con 492 voti sarà Manfred Weber", è stato questo l'annuncio dal palco di Helsinki.

"Voglio sottolineare che questo è un successo per tutti noi, non il successo di un singolo, ma il successo del Ppe", ha dichiarato Weber dopo il voto.

"Cominciamo la campagna elettorale oggi, abbiamo tanto da raccontare, abbiamo creato un'Europa forte e stabile sotto (il presidente della Commissione europea Jean-Claude) Juncker e (il presidente del parlamento europeo Antonio) Tajani e possiamo colmare il divario con i cittadini per avere un'Europa ambiziosa. Usiamo questo momento di slancio per andare nei nostri paesi e lottiamo, argomentiamo e vinciamo. Avremo la maggioranza all'europarlamento", ha concluso Weber.

Le Pen batte Macron nelle intenzioni di voto

Il Rassemblement National di Marine Le Pen supera per la prima volta in un sondaggio realizzata da Elabe il movimento En Marche del presidente Emmanuel Macron in vista delle elezioni europee di maggio.

Secondo lo studio realizzato per Bfm-Tv, il partito di estrema destra, alleato del vicepremier italiano Matteo Salvini (Lega), raccoglie il 20% delle intenzioni di voto, in aumento di 0,5 punti rispetto al maggio scorso, contro il 19,5% della lista En Marche, che negli ultimi cinque mesi ha perso 4,5 punti.

 

Tags
weber
voti
partito
voto
macron
successo
ppe
pen
© Regiopress, All rights reserved