attaccati-tre-bus-di-pellegrini-almeno-7-morti-in-egitto
Il santuario di San Samuele
Estero
02.11.2018 - 15:540
Aggiornamento : 19:33

Attaccati tre bus di pellegrini: almeno 7 morti in Egitto

L'annuncio del portavoce della Chiesa copto-ortodossa. Il gruppo era diretto verso un monastero nel deserto a sud del Cairo. L'Isis rivendica l'attentato

Tre autobus con a bordo pellegrini copti sono stati attaccati oggi da terroristi nella zona di Minya, in Egitto, in una zona desertica 250 km a sud del Cairo: lo sostiene il sito della tv panaraba Al Arabiya citando "fonti copte". "Persone armate sconosciute hanno sparato contro due bus che trasportavano copti ed erano in viaggio verso il monastero dell'Anba Samuel", ovvero San Samuele il Confessore. "Colpi di arma da fuoco sono stati sparati in maniera intensa su un terzo bus, ma l'autista è riuscito a far fuggire il mezzo", precisa ancora il sito dell'emittente segnalando che sono in corso battute alla ricerca degli attentatori. Il bilancio parziale parla di 7 persone uccise e di almeno 12 feriti. Questi ultimi secondo la polizia locale sarebbero 7. Finora nessuno ha rivendicato l'atto terrortistico.

Nel maggio 2017 uccisi 29 pellegrini

Un attentato del tutto simile a quello odierno, sempre nel Governatorato di Minya, era stato compiuto il 26 maggio dell'anno scorso. Vittime, pure allora, pellegrini copti diretti nel medesimo monastero. Ventinove le vittime cristiane, la cui minoranza è frequentemente presa di mira da terroristi, più altri 22 feriti. In quel caso l'attacco era stato rivendicato dalla milizia terrorista del sedicente Stato islamico (Isis). In tutta risposta i militari egiziani attaccarono obiettivi in ​​Libia.

L'ambasciatore Ue al Cairo: 'Solidali con Egitto'

"L'Ue condanna fortemente questo attacco orrendo e codardo. Siamo fortemente solidali con l'Egitto in questi tempi difficili e lo appoggiamo pienamente nella lotta contro il terrorismo": lo ha scritto su Twitter l'ambasciatore dell'Unione europea al Cairo, Ivan Surkos.

L'Isis rivendica l'attentato 

L'Isis ha rivendicato l'attacco stando alla tv panaraba Sky News Arabiya. "L'organizzazione Daesh rivendica l'attacco a un bus passeggeri che trasportava copti nel governatorato egiziano di al-Minya", scrive l'emittente. Il sedicente stato islamico aveva rivendicato anche l'attacco del maggio 2017 contro pellegrini che andavano allo stesso monastero di San Samuele (almeno 28 morti e 22 feriti).


 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved