Estero
12.10.2018 - 07:500
Aggiornamento 14:26

Uragano Michael, salgono a 11 i morti. E in Oman arriva Labban

La tempesta lungo la costa nord ovest della Florida ha raso al suolo intere cittadine e lasciato senza elettricità migliaia di abitazioni e aziende

Sale ad almeno 11 il bilancio dei morti dell'uragano Michael che ha colpito la Florida e provocato danni lungo tutta la costa est degli Stati Uniti. Proprio in Virginia le ultime 5 vittime vittime accertate. Nello stato anche 520 mila persone rimaste senza corrente elettrica e oltre 1.200 strade chiuse. Sempre in Virginia scatta l'allarme tornado.

L'uragano Michael è ora declassato a tempesta troplicale, secondo l'agenzia Reuters, ma le autorità ritengono che il bilancio sia destinato ad aggravarsi. Tra le vittime una bimba di 11 anni in Georgia. Lungo la costa nord ovest della Florida l'uragano ha raso al suolo intere cittadine. Un numero elevato di residenti senza elettricità in Florida, Georgia, Virginia, Carolina del Nord. Nelle scorse ore il consuntivo dell'uragano parlava di 380 mila abitazioni e aziende senza elettricità. 

 

Massima allerta anche in Oman

Ed è massima allerta anche per un uragano proveniente dall'Oceano Indiano che si abbatterà nelle prossime ore e fino a sabato sulle coste del Paese arabo e sullo Yemen del sud, inclusa l'isola di Socotra, prima di proseguire la sua corsa verso la Somalia.

Lo riferisce la tv panaraba al Jazira, affermando che a causa dell'arrivo dell'uragano 'Labban' nelle regioni meridionali dell'Oman le scuole sono state chiuse e le istituzioni locali hanno diramato bollettini di massima allerta alla popolazione.

Cinque mesi fa un altro uragano si era abbattuto sulle coste dell'Oman e dello Yemen causando la morte di 11 persone. (Ats)

Tags
uragano
oman
senza elettricità
massima allerta
uragano michael
florida
elettricità
morti
labban
allerta
© Regiopress, All rights reserved