laRegione
Nuovo abbonamento
(Keystone)
Estero
13.08.2018 - 19:160

'No' di Madrid, l'Aquarius sempre in attesa di un porto sicuro

Dopo Malta e Italia, anche la Spagna nega l'approdo alla nave con 141 migranti a bordo.

L'Aquarius è sempre senza un porto sicuro. Il governo spagnolo, al momento, non sembra disposto ad accoglierla. Dopo il 'no' di La Valletta e Roma, la nave – con a bordo 141 persone salvate venerdì – resta dunque in stand-by tra Malta e Italia.

In questo momento "la Spagna non è il porto più sicuro perché non è quello più vicino, secondo quanto stabilisce il diritto internazionale", riferiscono fonti del governo di Madrid, come riporta 'El País'. In precedenza, il comune di Barcellona si era invece offerto di accogliere i 141 migranti a bordo dell'imbarcazione.

Intanto, la Commissione europea è in contatto con un numero di Stati membri per la suddivisione dei profughi, ha fatto sapere la portavoce Tove Ernst, senza precisare quanti e quali siano questi Paesi. "Come abbiamo fatto per casi precedenti, siamo pronti a prestare il nostro pieno sostegno e peso diplomatico, per una rapida soluzione", ha aggiunto. La Commissione aiuta a coordinare i Paesi, ma non ha competenza per individuare il porto di sbarco della nave.

 

© Regiopress, All rights reserved