Estero
26.01.2018 - 08:500

Scuse di Donald Trump per i post razzisti

Per la prima volta il presidente Usa si è detto pronto a fare un passo indietro per i tre video anti-islamici ritwittati lo scorso novembre

Per la prima volta, il presidente americano Donald Trump si è detto pronto a chiedere scusa per aver ritwittato lo scorso novembre tre video anti-islamici realizzati da militanti di Britain First, un gruppo dell’estrema destra britannica. "Se mi dici che è gente orribile, orribili razzisti, mi scuserei certamente, se vuoi che lo faccia", ha detto nel corso di una intervista con Piers Morgan per la televisione britannica Itv, che sarà trasmessa domenica.

Trump era stato criticato dalla premier britannica Theresa May: "Non concentrarti su di me - le aveva risposto Trump - ma sul terrorismo radicale islamico nel Regno Unito. Noi siamo a posto!". Il tycoon aveva anche sbagliato a scrivere l'indirizzo Twitter della premier britannica, indirizzando i suoi follower su un'altra Theresa May. "Britain First è un gruppo che semina odio" e ritwittarne i video anti-islamici, come ha fatto il presidente Usa Donald Trump, è stata "la cosa sbagliata da fare". Così May, nella controreplica al leader della Casa Bianca durante un intervento pubblico ad Amman, in Giordania, ripreso dai media del Regno.

Tags
trump
donald trump
donald
video anti-islamici
video
may
presidente
© Regiopress, All rights reserved