KCNA
Estero
22.09.2017 - 07:280

Corea del Nord, possibile test nucleare nel Pacifico. Kim Jong-un dà del folle a Trump

La Corea del Nord potrebbe condurre il più potente test di bomba all’idrogeno nel Pacifico, tra le "azioni di più alto livello" contro gli Stati Uniti. È l’ipotesi espressa dal ministro degli Esteri nordcoreano Ri Yong-ho in merito alle affermazioni del leader Kim Jong-un che sta considerando le più potenti iniziative in risposta al presidente americano Donald Trump e alla sua minaccia di "distruzione totale" del Paese eremita.

"Potrebbe essere la detonazione più potente di bomba all’idrogeno nel Pacifico", ha affermato Ri, a New York per seguire i lavori dell’Assemblea generale dell’Onu, aggiungendo però "di non avere idea di quali azioni potrebbero essere prese dato che saranno ordinate dal leader Kim Jong-un".

Pyongyang, a partire dal 2006, ha effettuato un totale di sei test nucleari, di cui l’ultimo, il più potente, risale al 3 settembre ed è stato rivendicato come la detonazione di ordigno all’idrogeno.

Kim ha definito Trump, tra l’altro, "un folle" assicurandogli che pagherà "caro" per le sue minacce al Paese asiatico: a conferma di una situazione in cui i tradizionali parametri di riferimento sono saltati, il ministero dell’Unificazione di Seul ha rimarcato che sia Kim Il-sung, il fondatore dello Stato e "presidente eterno", sia Kim Jong-il, il "caro leader", non hanno mai preso iniziative del genere quando erano al potere. Il portavoce del ministero Baik Tae-hyun ha invitato il Nord a fermare le provocazioni che porterebbero "al suo isolamento e alla sua rovina".

Tags
kim
jong-un
kim jong-un
nord
pacifico
test
trump
folle
leader
corea
© Regiopress, All rights reserved