Eugene Hoshiko
Estero
03.09.2017 - 12:280

Trump a Pyongyang: 'Pericoloso per gli Stati Uniti'

"La Corea del Nord ha compiuto un imponente test nucleare. Le sue parole e le sue azioni continuano ad essere molto ostili e pericolose per gli Stati Uniti". Così il presidente americano Donald Trump ha condannato su Twitter il sesto test nucleare compiuto da Pyongyang.  "La Corea del Sud sta realizzando, io glielo avevo detto che il dialogo non funziona, che la Corea del Nord capisce una cosa sola". Questo uno dei tweet del presidente degli Usa Donald Trump dopo l’ultimo test nucleare di Pyongyang.

Prima del test nucleare, nella notte, i media statunitensi citando alcune fonti hanno indicato che gli Usa stanno valutando il dispiegamento di jet invisibili ai radar, i velivoli stealth, in Corea del Sud. La Corea del Sud condanna con "grande forza" l’ultimo test nucleare di Pyongyang, anticipando il proposito di richieste nuove e più potenti sanzioni contro il Nord in seno al Consiglio di sicurezza dell’Onu perché si possa arrivare al completo isolamento dell’ultimo baluardo stalinista.

Il sesto test nucleare della Corea del Nord ha avuto una potenza fino a 100 chilotoni, circa 5 volte più forte della bomba sganciata dagli Usa sulla città nipponica di Nagasaki nell’agosto del 1945: lo ha reso noto Kim Young-woo capo della commissione Difesa del parlamento di Seul, citando le stime dei militari sudcoreani. L’ordigno esploso oggi è il più potente finora provato da Pyongyang, pari a 10 volte il quinto test del 9 settembre 2016, pari a 10 chiloni. Un chilotone è pari a 1.000 tonnellate di tritolo.

Il sisma artificiale causato oggi dalla detonazione nucleare effettuata dalla Corea del Nord è il più potente dei sei test fatti finora: è pari a 5-6 volte l’onda generata dal quinto esperimento e 11 volte quella del quarto, entrambi tenuti nel 2016. Lo riferisce la Korea Meteorological Administration, l’agenzia sudcoreana che oltre al meteo ha in carico le rilevazioni sismiche

Tags
corea
test
pyongyang
test nucleare
nord
corea nord
trump
stati
corea sud
sud
© Regiopress, All rights reserved