Michael Sohn
Lavrov
Estero
28.07.2017 - 18:340
Aggiornamento : 11.12.2017 - 18:20

I russi: 'Sì alla normalizzazione dei rapporti con gli Usa, ma sulla base dell'uguaglianza e del rispetto reciproco'

La Russia è pronta a "normalizzare" i rapporti bilaterali con gli Stati Uniti "e a cooperare sulle questioni più importanti dell’agenda internazionale, ma ciò è possibile solo sulla base dell’eguaglianza, del reciproco rispetto e dell’equilibrio degli interessi".

Lo ha detto il ministro degli Esteri russo Serghiei Lavrov in una conversazione telefonica col il segretario di Stato Usa Rex Tillerson. Lo riferisce il ministero degli Esteri di Mosca.

Durante la telefonata con Tillerson – fa sapere il dicastero – "Lavrov ha sottolineato che la decisione di rendere uguale il numero delle missioni diplomatiche di Usa e Russia e di interrompere l’accesso a due strutture dell’ambasciata deriva da una serie di atti ostili di Washington". Secondo il ministro, "tali azioni includono le sanzioni illegali e le calunnie contro la Russia, l’espulsione di massa dei diplomatici e il sequestro delle proprietà della diplomazia" russa.

Intanto, però, il duello prosegue. All’approvazione delle nuove sanzioni da parte del Senato Usa, Putin ha risposto riducendo il numero degli impiegati delle sedi diplomatiche americane in Russia e togliendo a Washington l’uso di alcuni immobili.

© Regiopress, All rights reserved