laRegione
Nuovo abbonamento
Pochi sorrisi
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
6 ore
In Polonia, testa a testa tra Duda e Trzaskowski
Molto probabilmente a fare la differenza saranno gli indecisi, circa il 7,7%. Un pugno di voti deciderà chi sarà il nuovo presidente
Estero
7 ore
Record di contagi negli Usa, Trump cede alla mascherina
La pandemia accelera in tutto il mondo. Più casi in Italia, lockdown in Catalogna per otto comuni, test in Francia per chi arriva da Paesi a rischio
Estero
8 ore
Boeing ucraino abbattuto per un radar non calibrato
L'Iran ammette l'errore umano, morirono tutti i 176 passeggeri a bordo
Estero
12 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde, turista svizzera in difficoltà
Era arrivata lo scorso 13 marzo per una vacanza ed è rimasta sull'isola, che ha chiuso le frontiere per evitare la diffusione della pandemia
Estero
18 ore
Polonia, seggi aperti per il ballottaggio delle presidenziali
La contesa oppone il presidente uscente Andrzej Duda e il sindaco di Varsavia Rafal Trzaskowski
Confine
18 ore
Don Giusto nel mirino dei bulli di Rebbio: esposto alla Procura
La situazione all'oratorio della parrocchia di San Martino, centro di accoglienza per migranti minorenni e famiglie, è peggiorata durante il lockdown
Estero
19 ore
Coronavirus, registrati oltre 220mila contagi in un giorno
Il dato reso pubblico dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è stato registrato venerdì scorso. Stati Uniti il Paese più colpito
Estero
2 gior
Belgrado, ancora scontri fra polizia e antigovernativi
Non si placano le manifestazioni in Serbia contro le restrizioni imposte nell'ambito dell'emergenza sanitaria
Estero
2 gior
Colombia, 90 arresti per abusi sessuali su minori
Tra le persone arrestate ci sono membri della forza pubblica, genitori, guide spirituali e religiose, persone vicine alle vittime
Estero
28.05.2017 - 12:010
Aggiornamento : 15.12.2017 - 17:11

G7 sui migranti: 'Riaffermiamo i diritti sovrani degli Stati'

Si è chiuso ieri il vertice del G7 a Taormina, il primo vertice dopo l'avvento di Donald Trump alla Casa Bianca. «Credo che il risultato più importante possa essere definito l'impegno comune sul terrorismo», ha detto il premier italiano Gentiloni tracciando un bilancio. Fra i principali temi trattati vi sono commercio internazionale e clima. Se sul primo di parla di passi avanti significativi, sul secondo è emerso che 6 Paesi su 7 confermano gli impegni sull'accordo di Parigi, mentre gli Usa con l'avvento di Trump hanno dichiarato di trovarsi in una fase di revisione della loro politica.

Clima

Nella dichiarazione finale del G7, prendendone atto i leader di Canada, Italia, Francia, Germania, Gran Bretagna e Giappone e i rappresentanti Ue “riaffermano il loro forte impegno per una rapida applicazione dell'accordo di Parigi”. In particolare lacancelliera tedesca Angela Merkel non ha lesinato critiche verso gli Usa: «L’intera discussione è stata difficile e molto insoddisfacente, non essendoci segnali sul fatto che Usa rimangano o no all’interno dell’accordo». La mancanza di progressi su questo «significa che non c’è base comune su un importante accordo internazionale». E in vista del G20 in Germania a luglio «essendo l’accordo di Parigi molto importante, non faremo alcun compromesso». Dal canto suoi il presidente americano fa sapere, con un messaggio su Twitter, che “prenderò la mia decisione sull’Accordo di Parigi la prossima settimana!”.

Flussi migratori

La gestione dei flussi migratori ha trovato i G7 concordi sul fatto che richieda “sforzi coordinati a livello nazionale e internazionale”, si legge ancora nel comunicato finale. Tuttavia, e qui sta il punto, “pur sostenendo i diritti umani di tutti i migranti e rifugiati, riaffermiamo i diritti sovrani degli Stati, individualmente e collettivamente, a controllare i propri confini e stabilire politiche nell'interesse nazionale e per la sicurezza”. Anche in questo caso a smarcarsi sono Merkel e Gentiloni, difendendo la necessità di favorire una politica della prevenzione e di sostegno dei paesi di origine. Quanto all'Africa, nella dichiarazione finale i Paesi del G7 considerano il piano di investimenti esterno dell'Unione europea “un importante strumento per spingere gli investimenti nel Continente”.

Mercati

Altro tema cruciale, dopo le prime misure adottate da Trump, quello dei mercati: “Confermiamo il nostro impegno a mantenerli aperti  e a combattere il protezionismo”. Una dichiarazione che cozza contro le prime misure adottate dagli Usa negli scorsi mesi. Ma poi arriva lo zampino di Trump, nella frase in cui si apprende “l'impegno a opporsi a tutte le pratiche scorrette del commercio”.


Russia

Il G7 reitera infine la condanna per “l’annessione illegale” della penisola di Crimea e, per quanto riguarda la crisi ucraina, si dice pronto a prendere “ulteriori misure restrittive” nei confronti della Russia se le azioni di Mosca dovessero richiederlo. Nel comunicato finale si legge che “la durata delle sanzioni” in essere “è chiaramente legata alla completa applicazione da parte della Russia dei suoi impegni nell’ambito degli accordi di Minsk e al rispetto della sovranità dell’Ucraina”.

© Regiopress, All rights reserved