16.12.2020 - 12:21
Aggiornamento: 16:53

In quattro in aula a Como per rapina, lesioni e minacce

Nel 2019 se la sono presa con un connazionale residente in Ticino e la sua compagna, escort in un locale di Chiasso

di Marco Marelli
in-quattro-in-aula-a-como-per-rapina-lesioni-e-minacce
L'uomo, un 32enne, è stato aggredito con una mazza da baseball (Ti-Press)

Quattro rumeni, due dei quali domiciliati a Campione d'Italia, sono a processo a Como per i reati di rapina, lesioni, estorsione e minacce di morte ai danni di un 32enne, residente a Massagno, e della sua compagna che all'epoca dei fatti lavorava come escort in un locale di Chiasso. I fatti risalgono al 19 gennaio 2019 quando, secondo la ricostruzione dell'accusa, a Ponte Chiasso aggredirono il 32enne loro connazionale con una mazza da baseball - mandandolo all'ospedale Sant'Anna (venti giorni la prognosi) - per rapinarlo di un Rolex del valore di 4mila euro, e denaro in contanti (franchi svizzeri ed euro) per un totale di 4'500 euro.

Due giorni dopo i quattro, assieme a una quinta persona mai identificata, tornarono alla carica affrontando la compagna dell'uomo. Alla donna avrebbero chiesto soldi a titolo di protezione, minacciandola di farle del male e arrivando a minacciarla di morte o di fare la fine del compagno. La giovane, per nulla spaventata, si presentò ai carabinieri per denunciare l'accaduto, imprimendo una spinta all'indagine. L'udienza è stata aggiornata al prossimo mese di marzo.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved