comasco-rapina-a-mano-armata-con-una-pietra
19.08.2020 - 17:21

Comasco, rapina a mano armata... con una pietra

Presa di mira una farmacia di Rovello Porro. Il malvivente, con la particolare arma, è riuscito ad appropriarsi di 300 euro

«Se non mi dai i soldi te la tiro in faccia». È quanto si è sentito dire, martedì all'ora di chiusura, un farmacista di Rovello Porro, nel comasco, da un giovane rapinatore che era entrato in farmacia con la mascherina indossata sul volto, come se fosse un normale cliente attento alle norme anti Covid.

Solo che anziché mostrare la ricetta, dalla tasca dei pantaloni ha estratto  una pietra minacciando di tirarla sul viso del malcapitato farmacista che si è avvicinato per servirlo. Una minaccia insolita, ma efficace, che ha fruttato al rapinatore solitario quasi 300 euro, l'intero incasso di un pomeriggio di lavoro della farmacia di via Dante Alighieri. Il giovane rapinatore, dopo essersi messo i soldi in tasca e aver lasciato la pietra sul bancone della farmacia, si è allontanato a piedi, così com'era venuto. Il farmacista ha chiamato il 112: sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Cantù. Nessuno si è accorto dell'accaduto.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved