laRegione
Nuovo abbonamento
boom-di-aspiranti-camici-bianchi-all-universita-dell-insubria
Sarà l'effetto Covid-19? (Ti-Press)
Confine
07.08.2020 - 15:190

Boom di aspiranti camici bianchi all'Università dell'Insubria

Si sono moltiplicate le iscrizioni ai corsi di Medicina, Odontoiatria e Fisioterapia. Le immatricolazioni vanno al di là dei posti disponibili

Boom di immatricolazioni a Medicina, Odontoiatria e Fisioterapia all’Università dell’Insubria di Como e di Varese. Millesettecento le iscrizioni registrate in questi giorni a Medicina e Odontoiatria quando i posti a disposizione sono 150. E il numero sembra destinato a crescere ancora. I test d'ingresso sono previsti il 7 settembre: Malpensafiere per le matricole che si sono iscritte alle sede di Varese, a Lariofiere a Erba per gli iscritti a Como. Il numero esatto non è stato fornito, ma viene confermato che anche per il prossimo anno accademico numerosi sono gli studenti ticinesi che si sono annunciati al corso di laurea in Medicina all'Insubria.

A fronte di questo boom per le professioni mediche, c'è già chi parla di effetto Covid. La pandemia ha messo in evidenza una forte carenza di camici bianchi. Come si è visto vi è la corsa anche a Fisioterapia con 260 aspiranti per 38 posti. Qui le iscrizioni si chiudono il 18 agosto, mentre il test è previsto l'8 settembre a Malpensafiere.

Altri corsi di laurea dell'Insubria hanno registrato iscrizioni doppie e anche triple rispetto ai posti disponibili. È il caso delle lauree triennali di Scienze motorie, Biotecnologie e Scienze biologiche. Si stanno esaurendo i 640 posti disponibili per il corso triennale in Economia e management. Vanno a rilento, invece, le iscrizioni in Chimica e Chimica industriale e in Mediazione interlinguistica e interculturale.

© Regiopress, All rights reserved