Ti-Press
Confine
02.01.2019 - 12:210
Aggiornamento : 12:50

Il vento torna a incendiare Comasco e Luinese, pecore e agnelli intossicati

Vercana teatro dei danni più consistenti: evacuate 50 persone, danneggiata una chiesetta e un agriturismo, 4 volontari feriti ricoverati a Gravedona

Non è ancora il tempo per la somma dei danni, oggi che il vento che è tornato a spirare e gli incendi sui monti di Sorico e Vercana, nell'alto lago comasco sono ripresi, estendendosi verso il basso fino a lambire l'abitato di San Bartolomeo, frazione di Vercana. Sul posto numerose squadre di vigili del fuoco e volontari. A causa delle nuove raffiche, Canadair e elicotteri non si sono alzati in volo. Non solo nel comasco, ma anche nel Luinese sono ripresi a bruciare i boschi. Il nuovo allarme è scattato attorno alle 8, nella zona di Montegrino Valtravaglia, dove l'altroieri era stato il rogo era stato spento da vigili del fuoco e volontari della squadra anti incendio della Comunità Montana del Piambello. La zona in cui sono tornate a svilupparsi le fiamme è quella fra le località Bosco (Montegrino Valtravaglia) e Fabiasco (frazione di Cugliate). Anche qui l'elicottero, per il forte vento, non si è alzato in volo. Sembrano sotto controllo gli incendi a Maccagno con Pino e Veddasca e Brissago Valtravaglia. La situazione più allarmante, però, continua ad essere quella nel comasco. A Sorico sono andati distrutti boschi per oltre 250 ettari, a Vercana un'ottantina di ettari. Vercana è stata anche teatro dei danni più consistenti: undici le case andate distrutte, evacuate una cinquantina di persone. Danneggiata anche la chiesetta di San Bartolomeo, che si teme debba essere demolita. Consistenti i danni all'agriturismo Giacomino, dov'è andata completamente distrutta la stalla ospitante una cinquantina tra pecore e agnelli, morti tutti intossicati. Quattro i feriti, fra cui un volontario colpito alla testa da un sasso. Sono tutti ricoverati all'ospedale di Gravedona.

3 mesi fa Sotto controllo l'incendio nel bosco sopra Riazzino
Tags
comasco
danni
vento
pecore
incendi
valtravaglia
luinese
agnelli
© Regiopress, All rights reserved