foto Ti-Press
Confine
16.04.2018 - 19:180

Casinò di Campione, botta e risposta tra sindacati e Ambrosini

I rappresentanti dei dipendenti: dieci giorni di tempo per pagare gli arretrati. L'Amministratore unico: impegnati a evitare il fallimento

Botta e risposta tra la Rsa, rappresentativa sindacale aziendale dei lavoratori del casinò, e l'Amministratore unico della Casinò di Campione d'Italia Spa sul mancato pagamento di metà della tredicesima 2017. ''Se  entro dieci giorni l'azienda non avrà pagato il dovuto il sindacato si rivolgerà al Tribunale civile di Como per chiedere un decreto ingiuntivo, dal momento che si tratta di un credito certo; liquido ed esigibile; il pagamento non può essere differito'', si legge in una nota della Rsa, che ha pure inviato una lettera a tutti i soggetti in campo (Casinò, Comune, Agenzia regionale del lavoro e sindacati) con la quale contesta '''gli spostamenti in pianta organica fatti il 1° aprile scorso, in quanto del tutto paradossali in presenza della fase di procedura di licenziamenti collettivi per 156 lavoratori''. Anche di questo probabilmente si parlerà giovedì a Milano all'Agenzia regionale  per il lavoro, dove a seguito del mancato accordo fra le parti è stata trasferita la trattativa fra azienda e sindacati sui 156 licenziamenti.

Nel frattempo domani i sindacati si incontrano a Campione per elaborare una proposta alternativa ai licenziamenti, mentre  sul mancato pagamento della tredicesima la reazione di Marco Ambrosini, Amministratore unico della Società Campione d'Italia Spa, è abbastanza dura: ''Al momento siamo impegnati ad evitare il fallimento della società e questa iniziativa dà la misura del livello di comprensione del tema''. Ambrosini ha inoltre chiarito che ''il tribunale fallimentare in questa fase con una sentenza ha bloccato la corresponsione dei debiti pregressi; tredicesima compresa e inoltre sotto procedura fallimentare non sono ammesse ingiunzioni di pagamento''.

Potrebbe interessarti anche
Tags
rsa
casinò
azienda
sindacati
dd
lavoro
© Regiopress, All rights reserved