trainline-e-il-ritorno-dei-viaggi-in-treno
Keystone
Per molti è giunta l’ora di muoversi su rotaia
ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
1 gior

Fallimenti aziendali in forte aumento in Svizzera

Il Ticino è fra i cantoni con meno casi di insolvenza. Lo rileva la Dun & Bradstreet
Economia
3 gior

Gli esperti dell’Ubs escludono un rapido calo dell’inflazione

Il rialzo dei prezzi proseguirà anche nel secondo semestre: il tasso annuale dovrebbe attestarsi al 3,1%. Raiffeisen rivede al ribasso le previsioni 2022
Economia
5 gior

Smartphone: crollano le spedizioni in Europa

‘Molti Paesi si stano avvicinando alla recessione, con maggiori tensioni politiche’, scrive Counterpoint Research che si attende una ripresa lunga e lenta
Economia
1 sett

Credit Suisse, Fitch abbassa il rating a ‘BBB’ da ‘BBB+’

Il declassamento a causa dell’annuncio di una ulteriore revisione della strategia della grande banca e dei suoi deboli risultati nel secondo trimestre
Economia
1 sett

Migliaia di impieghi a rischio a Credit Suisse

L’agenzia Bloomberg riferisce di un piano per attuare una drastica cura dimagrante nei prossimi anni. La banca non commenta
Economia
1 sett

Glencore decuplica l’utile grazie ai prezzi alle stelle

Il colosso delle materie prime ha beneficiato dei prezzi record del carbone e del trading di prodotti energetici, che ha ottenuto risultati eccezionali
Economia
1 sett

Swiss torna in attivo nel primo semestre

Il fatturato è più che raddoppiato e il numero di passeggeri è quintuplicato. Nel 2020 e 2021 aveva registrato grandi perdite a causa della pandemia
Economia
1 sett

Boom di Airbnb: oltre 100 milioni di notti prenotate in 3 mesi

La piattaforma segna il record di prenotazioni per l’estate, che sarà la più redditizia di sempre. Ricavi in crescita del 58%
Economia
1 sett

Catastrofi naturali, danni per 75 miliardi nel primo semestre

Secondo la stima di Swiss Re, la cifra è inferiore sia a quella del 2021, sia alla media degli ultimi dieci anni
Economia
1 sett

Commercio al dettaglio, aumentato il fatturato a giugno

L’incremento è del 3,2% rispetto all’anno precedente. Lo ha rilevato l’Ufficio federale di statistica.
Economia
2 sett

Fatturato stagnante nel secondo trimestre per Sunrise

Buone notizie dal settore della telefonia mobile, con un aumento netto di 47mila abbonamenti
Economia
2 sett

Profondo rosso per Renault nel primo semestre dell’anno

L’uscita dal mercato russo dopo l’invasione dell’Ucraina pesa sulle casse della casa automobilistica: perdite per 1,6 miliardi di euro
Economia
2 sett

Sulzer chiude il semestre in rosso. Ma era tutto previsto

I risultati operativi sono segnati dagli oneri legati alla chiusura dei siti polacchi e dall’abbandono di tutte le attività in Russia
Economia
2 sett

Perdita di 95 miliardi nel primo semestre per la Bns

Dopo il deficit di 32,8 miliardi annunciato al termine del primo trimestre, aumenta ulteriormente il passivo della Banca nazionale svizzera
Economia
2 sett

Dopo un inizio anno in perdita, Swiss Re ritrova le cifre nere

Compensato il rosso del primo trimestre: il bilancio semestrale si chiude in attivo di 157 milioni di franchi
08.05.2022 - 15:22
Aggiornamento: 15:43
di Giulia Cimpanelli, L'Economia

‘Trainline’ e il ritorno dei viaggi in treno

La crescita esponenziale dell’applicazione conferma la buona ripresa del turismo in Europa

La «Skyscanner» di treni e bus cresce in tutta Europa. La app inglese Trainline, che punta a semplificare la ricerca e l’acquisto del viaggio più conveniente su rotaia e gomma, tutto con una sola prenotazione, segna un +86% di clienti dall’inizio del 2022 e ha chiuso l’ultimo bilancio a quasi tre miliardi di euro. A spingere la app è non solo la ripresa del turismo in tutta Europa, ma anche un modello di business vincente, che beneficia della liberalizzazione del trasporto ferroviario e di una tecnologia che fornisce un’esperienza «seamless» di acquisto.

Lo scenario europeo dei trasporti sta infatti mutando: Trenitalia è appena sbarcata in Francia e probabilmente a breve Ilsa, consorzio di cui la stessa Trenitalia è azionista, aprirà la prima linea in Spagna tra Barcellona e Madrid, per poi collegarle anche a Valencia, Siviglia e altre città.

Italo, ormai da anni, fa concorrenza ai Frecciarossa. La liberalizzazione del trasporto ferroviario, voluta dall’Europa, ha aperto nuove prospettive nel settore. A questo punto, per il consumatore finale, l’esperienza di acquisto di un biglietto ferroviario diventa sempre più simile a quella per comperare un biglietto aereo. Se Skyscanner la fa da padrone tra i comparatori per i voli, Trainline, suo omologo per il settore ferroviario e quello dei pullman, sta crescendo in tutta Europa.

L’azienda inglese, nata nel 1997 e quotata sulla piazza di Londra, dove capitalizza circa 1,45 miliardi di sterline, raccoglie le tratte, i prezzi e gli orari di oltre 270 compagnie ferroviarie e di corriere in 45 Paesi, per offrire gli itinerari più convenienti e le informazioni di viaggio in tempo reale, grazie alla funzione OrariLive. Consente quindi agli utenti di acquistare biglietti digitali direttamente tramite l’app Trainline creando il percorso migliore e più conveniente.

Qui Milano

L’espansione di Trainline ha permesso di aprire una sede a Milano alla fine del 2021, con la nomina di Andrea Saviane (ex responsabile del mercato italiano di BlaBlacar) come country manager. «Abbiamo assistito a un forte ritorno della domanda di viaggi in treno in tutti i mercati europei e in particolare in Italia – racconta il ceo Jody Ford, in un’intervista in esclusiva a L’Economia –. Gli ultimi mesi sono stati i migliori in assoluto: i nuovi clienti sono cresciuti dell’86% rispetto al periodo pre-Covid. E prima dell’arrivo della variante Omicron le vendite in Italia erano più del doppio rispetto al livello pre-pandemia».

Nell’ottobre 2021 Trainline, in Italia, ha venduto biglietti per 10,1 milioni di euro, rispetto ai 4,6 milioni di gennaio 2020, nonostante allora non ci fosse ancora la pandemia: «Nell’esercizio 2021-2022 (il gruppo presenta bilanci, sfalsati rispetto al calendario solare, chiusi a fine febbraio, ndr) i ricavi per i nostri mercati dell’Ue sono cresciuti dell’85% rispetto a due anni fa. Per questa ragione stiamo pianificando 150 assunzioni per supportare il nostro business in Europa (quindi negli uffici di Parigi, Milano e Barcellona), con diverse di queste nuove posizioni con sede in Italia».

L’azienda, che occupa complessivamente più di 700 persone – di cui 400 ingegneri, a conferma della sua vocazione prettamente tecnologica – ha fatturato 2,52 miliardi di sterline (quasi 3 miliardi di euro) nell’anno contabile dal 1o marzo 2021 al 28 febbraio 2022.

«L’Italia è per Trainline un mercato strategico – precisa Ford –. Il lancio di Italo ha comportato una riduzione media del prezzo dei biglietti del 40% e un raddoppio del numero di passeggeri. Il treno ha ora superato l’aereo sulla rotta Roma-Milano, aumentando la sua quota dal 36% al 75%. L’intensa concorrenza sulle tratte italiane ha portato Italo a conquistare circa il 30% del mercato delle lunghe distanze. Ora l’ingresso di Trenitalia in Francia rappresenta un’ulteriore opportunità per noi: la vendita dei biglietti di Trainline sulla tratta Parigi-Milano è del +216% dal lancio a dicembre».

Fattore prezzo

Il prezzo medio di un treno Parigi-Lione è già sceso del 12% dall’arrivo di Trenitalia. «Aggregando tutti i viaggi dei vari operatori – conclude il ceo –, Trainline diventa ora l’unica piattaforma digitale che vende i biglietti di tutti gli operatori ferroviari in Francia. E inoltre, attraverso un maggiore accesso al trasporto ferroviario, vogliamo incoraggiare più persone a fare scelte di viaggio più ecologiche».

Aggiunge il country manager per l’Italia Saviane: «Non c’è dubbio che per gli italiani ci sia una rinnovata voglia di fare esperienze, intraprendere nuove attività e soprattutto muoversi e viaggiare in tutta serenità, anche i dati della nostra piattaforma ne sono la prova. Già confrontando le prenotazioni effettuate tra gennaio e febbraio, abbiamo registrato un +125% di vendita per i viaggi con partenza dopo 31 giorni, con un picco di +153% per i viaggi acquistati con 8-30 giorni di anticipo».

Sono i giovani i più propensi a riprendere a viaggiare: la predilezione della Generazione Z per i viaggi in treno conferma i più recenti trend che li vedono protagonisti di scelte rispettose verso l’ambiente e il viaggio su rotaia rende loro la piena libertà di spostarsi attraverso l’Europa: «Si tratta di due aspetti fondamentali per Trainline – conclude Saviane –, che quotidianamente lavora per favorire uno cambiamento globale per favorire soluzioni di viaggio green».

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
europa skyscanner trainline trenitalia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved