ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
8 ore

Credit Suisse sempre più disperata

Secondo l’agenzia Bloomberg l’istituto starebbe cercando una società a cui cedere una quota dell’investment banking, per evitare un aumento di capitale
Economia
10 ore

Ginevra, fallito il negoziato su messa in conformità di Uber

Gli autisti hanno respinto la proposta di regolare il passato, troppa la differenza tra domanda e offerta. I sindacati: ‘Proposta non all’altezza’
Economia
3 gior

Il ‘momento critico’ di Credit Suisse scuote la Borsa

Le dichiarazioni rilasciate venerdì dal Ceo Ulrich Körner si sono ripercosse sulle quotazioni dell’istituto di credito
Economia
1 sett

Diversificazione positiva, ma verso la penuria di manodopera

È la fotografia dell’economia ticinese scattata da uno studio di Credit Suisse su occupazione, attrattiva residenziale, demografica e mercato immobiliare
Economia
1 sett

Fino a che punto il franco potrà diventare ancora più forte?

La Bns non interviene più per impedire le pressioni al rialzo della divisa elvetica, che proteggono parzialmente dall’eccessiva inflazione
Economia
1 sett

Tonfo Credit Suisse: le azioni crollano a poco più di 4 franchi

Da inizio anno il titolo ha perso il 48% del suo valore, il 16% solo nell’ultimo mese. L’apice l’aveva invece raggiunto nel 2000: 96,50 franchi
Economia
2 sett

Credit Suisse sborsa oltre 32 milioni: ‘Ci rallegriamo’

La banca elvetica passa alla cassa per risolvere una denuncia collettiva sulla qualità della gestione dei rischi negli Stati Uniti
02.09.2021 - 22:02
Aggiornamento: 22:33

Appartamenti venduti a prezzi record in Svizzera

Progressione dell’1,8% in agosto, 7,7% su base annua. Trend simile per le case unifamiliari: il prezzo medio supera ormai gli 1,1 milioni di franchi.

appartamenti-venduti-a-prezzi-record-in-svizzera
Keystone
Prezzi alle stelle

Zurigo – Nuovi record per i prezzi degli appartamenti in Svizzera: la domanda di proprietà immobiliare si fa sempre più intensa e visto che le case sono spesso fuori portata i numerosi interessati si concentrano sulle abitazioni in condominio, facendone lievitare il costo.

Alla fine di agosto i venditori chiedevano in media 7916 franchi al metro quadrato, con una progressione dell'1,8% nello spazio di un solo mese, informa in un comunicato odierno ImmoScout24, azienda del ramo che, insieme alla società di consulenza IAZI, calcola l'indice Swiss Real Estate Offer Index sulla base degli annunci. Concretamente questo significa che un appartamento standard di circa 100 metri quadrati veniva offerto a 790'000 franchi, valore che finora non si era mai visto. Su base annua l'aumento di prezzo si rivela essere del 7,7%.

Anche le case unifamiliari

Anche le case unifamiliari registrano un notevole balzo annuo, pari al +7,5%, mentre nel raffronto mensile la crescita si è limitata allo 0,1%. Il 31 agosto il metro quadrato veniva venduto in media a 7058 franchi. Visto che una tipica abitazione dispone di una superficie di circa 160 metri quadrati il prezzo medio di un immobile supera oramai gli 1,1 milioni di franchi. Naturalmente chi vuole abitare in zone centrali è tenuto a sborsare ancora di più.

Stando a Martin Weber, esperto di Scout24, è probabile che il mercato immobiliare continuerà a mostrare una penuria sul lato dell'offerta. "Più i prezzi aumentano, più i venditori aspettano a cedere le loro proprietà", afferma Waeber, citato nella nota. "Solo un forte incremento dell'attività edilizia o un calo della domanda, per esempio a causa dell'aumento dei tassi ipotecari, potrebbe ridurre la pressione dei prezzi sul mercato immobiliare residenziale. Nessuno dei due scenari appare al momento prevedibile".

Affitto unica opzione per molti

Vista la situazione sul fronte della proprietà cercare casa in affitto è l'unica opzione per la maggior parte della popolazione. E su questo fronte ci sono novità rallegranti per gli inquilini: sempre stando ai dati di ImmoScout24 in agosto le pigioni degli appartamenti offerti in nuova locazione sono scesi in media dello 0,5% rispetto al mese prima. Nella Svizzera orientale, regione che comprende anche i Grigioni, il calo è dell'1,0%, mentre il Ticino è in contro tendenza, con un +0,4%. Su base annua l'arretramento a livello nazionale è dello 0,2%.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved