credit-suisse-avrebbe-perso-almeno-un-miliardo-con-archegos
(Keystone)
ULTIME NOTIZIE Economia
Economia
23 ore

Ma le banconote svizzere non ‘scadono’ mai

I biglietti della sesta e ottava serie non sono più accettate come mezzo di pagamento forzoso, ma possono essere ancora scambiate uno a uno con quelle nuove
Economia
1 gior

Accordo BancaStato-Efg ‘concluso con successo’

Trasferiti oltre 5’400 clienti dal settore ‘retail e commerciale’ ticinese di Efg International a Banca Stato
Economia
2 gior

Credit Suisse limita l'esposizione al rischio

Dopo il caso Archegos, il livello di attivi ponderati in base al rischio e quello dell'indebitamento saranno limitati
Economia
4 gior

Implenia taglia nei Grigioni, ‘ballano’ 150 impieghi

Il gruppo edile zurighese chiude cinque siti per concentrarsi su ‘grandi e complessi progetti’. Consultazioni in corso con i sindacati, forse un piano sociale.
Economia
4 gior

Cambio di presidenza alla Banca del Sempione

Giovanni Crameri è stato eletto dall’assemblea degli azionisti alla guida del Consiglio di amministrazione. Subentra a Fiorenzo Perucchi
Economia
4 gior

Annunci web attivi (troppo) a lungo, cala la domanda di case

Il valore del Ticino (147 giorni nel 2020) ha fatto schizzare verso l'alto i tempi di inserzione media in tutta la Svizzera
Economia
5 gior

Le aziende svizzere vogliono tornare ad assumere

Il mercato del lavoro è in via di miglioramento: lo indica il Centro di ricerca congiunturale Kof. Recuperata quasi interamente la flessione generata dalla pandemia
Economia
1 sett

Credit Suisse: eletto alla presidenza Horta-Osório

Rammarico del presidente uscente per le perdite: ‘Abbiamo deluso clienti e azionisti, e non per la prima volta’
Economia
1 sett

Amazon ringrazia la pandemia: profitti più che triplicati

Utile netto di 8,1 miliardi di dollari nel solo periodo gennaio-marzo. Fatturato a 108,5 miliardi. L'analista: “La spinta commerciale non mostra segni di cedimento”
Economia
1 sett

Banca nazionale svizzera, utili per 37,7 miliardi

Primo trimestre 2021 positivo per l'istituto che ha invertito le cifre rosse registrate lo scorso anno nello stesso periodo
Economia
29.03.2021 - 14:490
Aggiornamento : 15:20

Credit Suisse avrebbe perso almeno un miliardo con Archegos

Una fonte anonima citata dalla Reuters cita i problemi di un fondo americano. Il titolo di Credit Suisse sta perdendo il 15% alla Borsa di Zurigo

I problemi del fondo americano Archegos Capital Management potrebbero costare miliardi a Credit Suisse: stando a una fonte anonima citata dalla Reuters stime interne dell'istituto avrebbero quantificato la perdita ad almeno un miliardo di dollari.

Una seconda, analoga fonte, ha parlato di un rosso che potrebbe arrivare sino a quattro miliardi, una cifra massima avanzata anche dal Financial Times.

Contattata dalla Reuters la banca non ha voluto esprimersi sul tema. Come noto già di primo mattino l'istituto ha lanciato un avvertimento sugli utili, parlando di ”perdite molto significative” per l’esposizione su un non meglio precisato hedge fund americano. Maggiori dettagli saranno comunicati a tempo debito.

Nel frattempo però gli investitori si ritirano in massa: alla borsa di Zurigo l’azione Credit Suisse sta perdendo quasi il 15%.

Archegos Capital Management, il fondo all’origine del crollo

È crisi per l’hedge fund americano Archegos Capital Management, family office di Bill Hwang, trader del celebre fondo Tiger Management.

Venerdì scorso il fondo è stato costretto a liquidare 20 miliardi di dollari di partecipazioni azionarie, generando turbolenze Wall Street, a causa delle perdite che le sue posizioni stavano maturando e alle richieste delle banche finanziatrici di ricostituire i margini a garanzia dei suoi investimenti. Le cessioni del fondo, travolto da scommesse perse, hanno spaziato da giganti tecnologici cinesi a conglomerati media Usa.

Morgan Stanley, secondo quanto riferito da Bloomberg, ha venduto circa 13 miliardi di dollari di azioni, tra cui Farfetch, Discovery, Baidu e GSX Techedu mentre Goldman Sachs ha ceduto 6,6 miliardi di titoli di Baidu, Tencent Music Entertainment Group e Vipshop, a cui è seguita la vendita di altri 3,9 miliardi di dollari di azioni tra cui ViacomCbs e iQiyi. Venerdì ViacomCbs e Discovery sono crollate del 27% in scia alle vendite a al downgrade di analisti.

Wall Street si è interrogata a lungo sull’identità dell’investitore che stava liquidando quote così consistenti, provocando scossoni ai titoli coinvolti. Non è la prima volta che Hwang finisce nei guai: nel 2012 ha pagato una multa di oltre 60 milioni di dollari dopo aver ammesso l’uso illegale di informazioni nel trading su banche cinesi.

Nel frattempo, oltre a Credit Suisse, anche la giapponese Nomura ha indicato di aver subito forti perdite con un fondo speculativo americano, senza citarne il nome.

Attesa seduta difficile a Wall Street

Si preannuncia una seduta difficile a Wall Street per i titoli coinvolti nella crisi di Archegos, l'hedge fund di Bill Hwang costretto a liquidare, venerdì scorso, 20 miliardi di dollari di partecipazioni, soprattutto in titoli tech cinesi e media americani, con contraccolpi sia sulle società oggetto delle vendita, avvenute con grossi pacchetti ai blocchi, che sulle banche finanziatrici.

Goldman Sachs e Morgan Stanley, che hanno venduto gran parte delle partecipazioni di Archegos, cedono oltre il 3% nel pre-market, così come è in calo ViacomCbs, che venerdì aveva perso il 27%.

Il collasso dell'hedge fund sta facendo crollare Credit Suisse (-14% a Zurigo) e la giapponese Nomura, le due banche che hanno previsto perdite a causa dell'esposizione verso Archegos.

I future su Wall Street sono deboli, con S&P 500 e Dow Jones in calo dello 0,3%, e il Nasdaq piatto.
 
 


 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved