medacta-vendite-in-leggero-calo-l-anno-scorso
L'azienda che ha sede a Castel San Pietro (Ti-Press)
Economia
21.01.2021 - 08:390
Aggiornamento : 19:56

Medacta, vendite in leggero calo l'anno scorso

La pandemia e il differimento degli interventi medici incide negativamente sul fatturato dell'azienda che scende del 2,6%

Vendite in leggero calo nel 2020 per Medacta: il gruppo con sede a Castel San Pietro che produce dispositivi ortopedici ha visto il fatturato scendere del 2,6% a 303 milioni di euro, l'equivalente di 327 milioni di franchi. A causa dell'epidemia di coronavirus soprattutto in primavera si è assistito a un differimento degli interventi medici in campo ortopedico, spiega l'azienda in un comunicato odierno. La ripresa della domanda nella seconda parte dell'anno non ha potuto compensare interamente quanto mancato nei mesi precedenti.

"Durante un anno fortemente condizionato dalla pandemia di Covid-19 in tutte le aree geografiche, Medacta è riuscita a riprendere a crescere nel secondo semestre recuperando quasi completamente", afferma il Ceo Francesco Siccardi, citato nella nota. "Sono molto soddisfatto di come siamo riusciti a proteggere la nostra azienda e i nostri dipendenti, continuando a servire i nostri clienti, a far progredire l'innovazione e a prepararci per la nostra crescita futura", aggiunge il manager e figlio del fondatore Alberto Siccardi.

Il giro d'affari si è sviluppato con accenti diversi a seconda delle aree di attività. Le protesi relative ad anca (-6% a 164 milioni di euro) e ginocchio (-4% a 112 milioni) hanno subito un calo, quelle concernenti colonna vertebrale (+15% a 25 milioni) ed estremità (+47% a 10 milioni) si sono mostrate in crescita anche forte. Ciò è dovuto a un marcato ampliamento della gamma di prodotti. Sono state inoltre guadagnate quote di mercato, in particolare in Europa.

A livello regionale e tornando ai dati generali, una crescita delle vendite è stata registrata in Asia, mentre in tutte le altre zone è stato osservato un calo. L'Europa ha segnato -6%, ma un netto recupero è stato osservato nel secondo semestre; Francia, Italia e Belgio sono stati i mercati che hanno avuto maggiori difficoltà. La società non ha fornito previsioni per l'anno in corso. Se ne saprà probabilmente di più in occasione della pubblicazione dei risultati dettagliati, il 31 marzo.

Nata nel 1999, Medacta alla fine di giugno (ultimo dato disponibile) aveva in organico 1123 dipendenti. È entrata in borsa il 4 aprile 2019. Le azioni avevano esordito a 96 franchi, poi erano andate calando. Attualmente sono scambiate a circa 98 franchi. Sull'arco di 12 mesi la performance è del +21%.
 
 

© Regiopress, All rights reserved