laRegione
Nuovo abbonamento
A partire dal primo gennaio il congedo paternità verrà aumentato da due a quattro settimane, con il versamento del 100% dello stipendio (Ti-Press)
Economia
05.12.2019 - 12:590

Aldi aumenta i salari per la 13esima volta consecutiva

Nel 2020 la massa salariale presso la catena di supermercati salirà dell'1% e tutti potranno beneficiare di un ritocco di almeno lo 0,8% e di un buono acquisto

Buste paga più pesanti per i dipendenti di Aldi Suisse: nel 2020 la massa salariale presso la catena di supermercati salirà dell'1% e tutti potranno beneficiare di un ritocco di almeno lo 0,8% e di un buono acquisto. Si tratta del 13esimo anno consecutivo in cui vengono aumentati gli stipendi, sottolinea la società in un comunicato odierno.

Il salario minimo varierà, a seconda delle regioni e del grado di occupazione, fra 4387 e 4684 franchi al mese (con 13 mensilità) per una settimana lavorativa di 42 ore. Aldi continua quindi a versare lo stipendio minimo più elevato del settore del commercio di alimentari, si legge nella nota.

A partire dal primo gennaio il congedo paternità viene inoltre aumentato, passando da due a quattro settimane, con il versamento del 100% dello stipendio.

Aldi Suisse - filiale della tedesca Aldi Süd, in mani interamente familiari - è presente nella Confederazione dal 2005. Ha sede a Schwarzenbach (SG) e gestisce una rete di 209 punti vendita, 13 delle quali in Ticino e 7 nei Grigioni. Per l'azienda lavorano complessivamente oltre 3300 persone. Nell'anno in corso sono stati creati circa 200 impieghi supplementari.

© Regiopress, All rights reserved