Economia
09.05.2019 - 12:070

Novartis... apre gli occhi sul Giappone

Rilevato un collirio per secchezza oculare con un pagamento unico di 3,4 miliardi di dollari. Nel 2018 il prodotto ha fatturato 400 milioni di dollari.

Novartis rafforza il suo portafoglio di prodotti oftalmologici e rileva dal gruppo giapponese Takeda Pharmaceutical le gocce per gli occhi Xiidra. L'azienda basilese effettuerà un pagamento unico di 3,4 miliardi di dollari, cui potranno aggiungersi fino ad altri 1,9 miliardi se saranno raggiunti determinati obiettivi. Stando a un comunicato diffuso da Novartis, il Xiidra rappresenta il primo ed unico trattamento su prescrizione omologato che cura sia i segni sia i sintomi della secchezza oculare inibendo l'infiammazione causata dalla patologia. Il preparato ha generato lo scorso anno, il secondo dal suo lancio sul mercato, un fatturato di circa 400 milioni di dollari e ha il potenziale per diventare un blockbuster, ossia generare vendite di oltre un miliardo. Per il momento è approvato solo negli Stati Uniti e in Canada.

La conclusione della transazione è attesa per la seconda metà di quest'anno, sempre che venga approvata dalle autorità preposte alla concorrenza. I circa 400 dipendenti di Takeda che lavorano al prodotto e che sono basati essenzialmente negli Stati Uniti e in Canada saranno assunti da Novartis. Con l'operazione il gruppo nipponico vuole contribuire a ridurre l'indebitamento, nel quadro della riorganizzazione delle sue attività e in seguito all'acquisizione un anno fa della casa farmaceutica irlandese Shire per 46 miliardi di sterline (circa 62 miliardi di franchi)

Potrebbe interessarti anche
Tags
miliardi
novartis
dollari
occhi
© Regiopress, All rights reserved