Economia
15.04.2019 - 21:270

Sanzioni all'Iran violate, Unicredit paga 1.3 miliardi

La banca italiana ha raggiunto un accordo con le autorità americane che hanno già chiamato alla cassa Société Générale, Commerzbank, Hsbc e Bnp Paribas.

La banca italiana Unicredit ha raggiunto un accordo con le autorita' americane sulle sanzioni contro l'Iran che l'istituto ha violato. Il gruppo dovrà pagare 1,3 miliardi di dollari, si legge sul sito del dipartimento del Tesoro americano.

Oltre a Unicredit sono state già state sanzionate Société Générale, Commerzbank, Hsbc e Bnp Paribas. UniCredit ha confermato in una nota di aver raggiunto un accordo con le autorità degli Stati Uniti e dello Stato di New York per la conclusione dell'indagine relativa alle sanzioni economiche statunitensi.

UniCredit e le proprie società controllate UniCredit Bank e UniCredit Bank Austria, si legge nella nota, "hanno concluso accordi transattivi con le autorità statunitensi e dello Stato di New York relativi alla compliance delle banche al regime sanzionatorio statunitense e alla relativa normativa dello Stato di New York, con riferimento al periodo 2002-2012".

Potrebbe interessarti anche
Tags
unicredit
sanzioni
autorità
stato new
stato new york
raggiunto accordo
iran
stato
new york
york
© Regiopress, All rights reserved