Economia
02.04.2019 - 13:570

Dipendente accusato di aver sottratto alla banca Pictet fino a 4 milioni

L'ammanco registrato dall'istituto ginevrino di credito privato. L'indagato è stato attivo per una ventina di anni.

Un ex dipendente della banca privata ginevrina Pictet è accusato di malversazioni per milioni di franchi: l'uomo deve rispondere di truffa e appropriazione indebita, ha indicato all'agenzia Awp un portavoce del ministero pubblicato cantonale, confermando informazioni di stampa. Stando a Le Temps e Finews.ch l'indagato lavorava nell'amministrazione dell'istituto e sarebbe riuscito a sottrarre fondi per un ammontare compreso fra 1 e 4 milioni di franchi. Soldi che apparterrebbero alla stessa banca, non ai suoi clienti.

Il dipendente aveva lo statuto di quadro ed era attivo per Pictet da una ventina d'anni. L'istituto avrebbe già avvertito la Finma: contattata dall'Awp l'autorità di vigilanza non ha però voluto commentare il caso. Anche un addetto stampa di Pictet si è rifiutato di esprimersi. Fondata nel 1805, Picter amministra attivi per circa 500 miliardi di franchi.

Potrebbe interessarti anche
Tags
pictet
banca
franchi
istituto
© Regiopress, All rights reserved