Ti-Press
Economia
01.04.2019 - 17:380

Le banche valgono meno

Il contributo al Pil dell'industria finanziaria è sceso dal'11,1% nel 2008 al 9,1% l'anno scorso. Sono calati anche i posti di lavoro e gli occupati

Si sta erodendo la quota dell'industria finanziaria svizzera sull'insieme del prodotto interno lordo (Pil): nel 2018 si è attestata al 9,1% (67 miliardi di franchi), contro l'11,1% di dieci anni prima.

Il dato emerge da un rapporto semestrale pubblicato oggi dalla Segreteria di Stato per le questioni finanziarie internazionali (Sfi), che mette anche in luce come nel periodo in rassegna i posti di lavoro siano calati da 212mila a 204mila. La percentuale di occupati sull'insieme dei lavoratori è scesa dal 5,9 al 5,2%.

Il comparto finanziario continua però a rappresentare una fonte di imposte importante per lo Stato: nel 2016 gli introiti fiscali versati da aziende e dipendenti sono stati pari a 6,5 miliardi (7,5% del totale), contro i 5,8 miliardi del 2012.

Potrebbe interessarti anche
Tags
miliardi
© Regiopress, All rights reserved