Economia
01.03.2019 - 12:190

Costruzione miliardaria, anche nei Grigioni

Gli Impresari grigionesi comunicano un calo dei ricavi del 7%, che nell'insieme superano però di nuovo il miliardo di franchi

Nonostante una flessione del 7,1% su un anno, i ricavi nel settore della costruzione nei Grigioni per il 2018 hanno superato la soglia del miliardo di franchi, esattamente 1,0007 miliardi. Tale soglia era già stata oltrepassata nel 2011 e nel 2017, indica una nota odierna degli Impresari costruttori grigionesi.

Secondo gli Impresari, la flessione registrata l'anno scorso è imputabile principalmente al calo nell'edilizia: qui i volumi sono calati del 18% a 270 milioni. Nel genio civile vi è stata una diminuzione del 2,6% a 568 milioni. Quest'ultima diminuzione viene spiegata con fattori legati alla condizioni del tempo.

La situazione è giudicata buona per quanto riguarda le riserve di lavoro, che a fine 2018 ammontavano a 361 milioni, in crescita del 18% su un anno. In questo caso, specifica il comunicato, la cifra include anche quei lavori del genio civile che non è stato possibile eseguire nel quarto trimestre a causa dell'arrivo dell'inverno.

Il numero degli occupati nel settore è rimasto stabile: sono 5'041 le persone che lavorano in questo campo, ossia lo 0,9% in meno rispetto all'esercizio 2017, pari a 47 lavoratori. Si tratta perlopiù di persone a beneficio di un permesso di dimora di breve durata e altri stranieri.

Potrebbe interessarti anche
Tags
grigioni
costruzione
impresari
© Regiopress, All rights reserved