Economia
13.02.2019 - 08:410

Bell, su i ricavi ma cala l'utile

Nel 2018 il maggior gruppo svizzero attivo nella lavorazione della carne ha visto il fatturato aumentare. La redditività aziendale è però scesa del 16%

Bell, il maggiore gruppo svizzero attivo nella lavorazione della carne, ha visto il fatturato aumentare ma la redditività scendere nel 2018: i ricavi, grazie ad acquisizioni, sono saliti (rispetto all'anno prima) del 15% a 4,1 miliardi di franchi, mentre l'utile netto si è contratto del 16% a 89 milioni. Hanno pesato il debole primo semestre, l'aumento degli ammortamenti e i cambi, ha indicato oggi l'impresa che appartiene al gruppo Coop. Il risultato operativo a livello Ebitda è invece salito del 9% a 305 milioni. Le misure adottate dopo i primi sei mesi hanno permesso di migliorare la situazione, ma a causa del periodo natalizio complessivamente insoddisfacente non è stato possibile compensare completamente il rallentamento osservato nella prima parte dell'anno. L'integrazione delle due società rilevate nel 2018 - lo specialista vodese di prodotti freschi Sylvain & Co e il fabbricante sangallese di brodi e minestre Hügli - sarà completata nell'anno in corso. Le sinergie dovrebbero avere un impatto positivo sul risultato, analogamente ai provvedimenti adottati l'anno scorso per migliorare la redditività. Agli azionisti sarà versato un dividendo di 5,50 franchi. Le cifre pubblicate oggi sono superiori alle previsioni degli analisti in relazione al giro d'affari, ma sono inferiori per quanto riguarda l'utile netto. In borsa il titolo Bell dall'inizio dell'anno ha perso il 4%. Sull'arco dei dodici mesi la performance è del -26%. Le origini del gruppo vengono fatte risalire al 1869, quando Samuel Bell aprì una macelleria nel centro di Basilea. Già nel 1907 la società acquistò l'area sulla Elsässerstrasse, che è rimata fino ad oggi la sede. Nel 1913 nasce il legame con il Verband Schweizerischer Konsumvereine (VSK), l'entità che diventerà poi Coop. Per vedere i primi passi all'estero bisogna invece attendere il 2008. Oggi l'azienda è una realtà presente in 15 paesi con 54 stabilimenti di produzione e 12'400 dipendenti.

Tags
bell
utile
redditività
ricavi
© Regiopress, All rights reserved