Economia
06.02.2019 - 08:120

Sunrise e Upc, si discute per una fusione

La società di telecomunicazioni elvetica ha confermato le indiscrezioni. Transazione solo se sensata dal punto di vista strategico e che crei valore

Sunrise ha confermato ieri sera che discussioni sono in corso per una eventuale fusione con UPC Svizzera. La società di telecomunicazioni elvetica ha così reagito a informazioni del week-end scorso sulla possibile acquisizione della filiale svizzera di Liberty Global.

Nel fine settimana, il Financial Times aveva riferito che colloqui avanzati sono in corso tra Sunrise e la casa madre di UPC (ex Cablecom) in vista di una collaborazione tra le due imprese.

Contattata dall'agenzia AWP, Sunrise aveva in un primo momento indicato di aver preso atto dell'articolo in questione, ma si era rifiutata di commentarlo.

Ieri sera, la società telecom svizzera ha sottolineato che una transazione sarà effettiva soltanto se è sensata dal punto di vista strategico e crea valore per gli azionisti. In tal caso, Sunrise vuole conservare una struttura di capitale prudente e mantenere una politica dei dividendi progressiva. Per ora non sussiste alcuna certezza che si arrivi a un accordo con Liberty Global. Informazioni saranno pubblicate a tempo debito, ha precisato.

Lunedì un portavoce di Freenet, la società di telecomunicazioni tedesca che nel 2016 è diventata il principale azionista di Sunrise, aveva dichiarato alla Reuters di ritenere giusto che vi sia un consolidamento del settore: una collaborazione fra Sunrise e UPC è pensabile in diverse varianti. Eventuali intese saranno valutate da Freenet (che detiene circa un quarto di Sunrise) e non è escluso un parere positivo, aveva aggiunto l'addetto stampa.

Tags
sunrise
upc
società
fusione
società telecomunicazioni
vista
svizzera
telecomunicazioni
© Regiopress, All rights reserved