Lyon
Barcelona
21:00
 
Liverpool
Bayern Monaco
21:00
 
Zugo
1
Ambrì
4
1. tempo
(1-4)
Losanna
0
Lugano
3
1. tempo
(0-3)
Davos
1
Berna
1
1. tempo
(1-1)
Lyon
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Barcelona
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 20:09
Liverpool
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
21:00
Bayern Monaco
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 20:09
Zugo
LNA
1 - 4
1. tempo
1-4
Ambrì
1-4
 
 
1'
0-1 ROHRBACH
 
 
5'
0-2 KOSTNER
 
 
6'
0-3 KUBALIK
 
 
9'
0-4 DAGOSTINI
1-4 SURI
11'
 
 
ROHRBACH 0-1 1'
KOSTNER 0-2 5'
KUBALIK 0-3 6'
DAGOSTINI 0-4 9'
11' 1-4 SURI
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 20:09
Losanna
LNA
0 - 3
1. tempo
0-3
Lugano
0-3
 
 
2'
0-1 SANNITZ
 
 
9'
0-2
 
 
16'
0-3
SANNITZ 0-1 2'
0-2 9'
0-3 16'
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 20:09
Davos
LNA
1 - 1
1. tempo
1-1
Berna
1-1
 
 
3'
0-1 SCIARONI
1-1 RODIN
8'
 
 
SCIARONI 0-1 3'
8' 1-1 RODIN
Ultimo aggiornamento: 19.02.2019 20:09
Economia
24.01.2019 - 08:400

Piccole e medie imprese: il clima delle esportazioni resta buono

Il 56% delle aziende prevede un aumento nel primo trimestre del 2019 e circa il 77% ne prevede l’incremento nel corso dell’anno.

Il clima delle esportazioni delle piccole e medie imprese svizzere resta buono anche nel nuovo anno. Il 56% delle aziende intervistate prevede un aumento delle esportazioni nel primo trimestre del 2019 e circa il 77% ne prevede l’incremento nel corso dell’anno. L’ultimo sondaggio di Switzerland Global Enterprise sul clima delle esportazioni e il barometro delle esportazioni di Credit Suisse testimoniano la fiducia delle PMI elvetiche. Tuttavia, un anno record come il 2018 sarà difficilmente ripetibile. In generale, le aspettative si sono leggermente indebolite rispetto al trimestre precedente. Sia S-GE che Credit Suisse non vedono però nei risultati dell’indagine e negli indici un’inversione di tendenza, ma piuttosto un ritorno alla normalità. Uno sviluppo che si era già manifestato nel trimestre precedente. I mercati di esportazione con la maggiore crescita si situano, senza eccezioni, in Asia.

Sascha Jucker, economista di Credit Suisse, afferma: “L’avvicinarsi al tasso medio di crescita a lungo termine e quindi alla normalità, significa che la domanda estera di prodotti svizzeri rimane elevata. Da qualche tempo il clima industriale in Europa si è leggermente offuscato. Ora questo sviluppo ha colpito in una certa misura anche gli Stati Uniti, causando un lieve calo del barometro delle esportazioni. Le prospettive per le esportazioni svizzere rimangono tuttavia buone”. Alberto Silini, responsabile Consulenza di Switzerland Global Enterprise (S-GE), osserva: “Anche se il clima delle esportazioni delle PMI registra una leggera flessione rispetto al trimestre precedente, gli esportatori svizzeri sono ancora ottimisti nei confronti del 2019, perché c’è un potenziale di crescita sia nei paesi emergenti che in quelli industrializzati. Poiché ci si aspetta una certa normalizzazione della crescita economica, sarà ancora più importante per le PMI tenere testa alla concorrenza e convincere con una strategia di esportazione intelligente”.

Tags
clima
esportazioni
trimestre
clima esportazioni
crescita
credit
trimestre precedente
medie imprese
suisse
credit suisse
© Regiopress, All rights reserved