Economia
28.11.2018 - 07:590

Costi accessori elevati, ma agli svizzeri piace la carta di credito

Un sondaggio di bonus.ch rivela che il 70% dei partecipanti al sondaggio preferisce questa modalità di pagamento al denaro contante. Critici sui costi accessori

Gli Svizzeri usano la carta di credito sempre più di frequente. Il 70% dei partecipanti al sondaggio di soddisfazione di bonus.ch preferisce questa modalità di pagamento al denaro contante, per ragioni legate alla semplicità d'uso e alla sicurezza. Se la soddisfazione cresce, i costi accessori vengono visti con occhio particolarmente critico.

Bonus.ch, il comparatore online, ha condotto di recente un'indagine di soddisfazione che ha coinvolto i possessori di carte di credito. Oltre 1'500 persone hanno partecipato al sondaggio e hanno espresso il proprio parere sulla gestione della richiesta di carta, la chiarezza delle informazioni, il massimale di spesa accordato, le quote e i costi accessori, il servizio clienti, le condizioni generali e le prestazioni complementari della carta. Le risposte ottenute sono state convertite in punteggi da 1 a 6, con 6 come miglior punteggio.

Oltre il 50% dei partecipanti al sondaggio afferma di usare la carta di credito con frequenza elevata o molto elevata (una tendenza più pronunciata per gli utenti di sesso maschile, con il 57.6%; tra le donne, è il 42.1% a dichiarare pari frequenza d'uso). Questo trend, costante ormai da diversi anni, conferma che la carta di credito è uno dei mezzi di pagamento preferiti dalla clientela svizzera.

La sensazione di sicurezza e la facilità di pagamento consentiti dalla carta di credito continuano ad essere fattori determinanti nel successo di questo mezzo di pagamento: sono infatti proprio queste le due ragioni addotte dal 70% del campione per giustificare l'uso della carta. Per i consumatori svizzeri, i vantaggi riservati ai clienti hanno una certa importanza nella scelta della società emittente. Quasi il 60% degli utenti che hanno partecipato al sondaggio considera tali vantaggi come abbastanza importanti, importanti o molto importanti. Pari peso è attribuito al criterio di selezione costituito dai costi aggiuntivi, considerati come convenienti o molto convenienti soltanto dal 37.8% del campione.

Seppure con una diminuzione di 0.1 punti rispetto all'anno scorso, il punteggio globale di 5 - corrispondente alla valutazione 'buono' - per quanto riguarda la soddisfazione generale mostra che gli Svizzeri sono soddisfatti della propria compagnia di carte di credito. Il primo posto sul podio se lo aggiudica Cembra Money Bank, con un punteggio di 5,3. Seguono Cumulus e Raiffeisen con un punteggio globale di 5,2. Banca Migros, BCV, Bonus Card e Cornèr Banca si dividono il 3° posto con il punteggio di 5,1.

Con un numero di compagnie di carte di credito in costante crescita, gli utenti sfruttano sempre di più i comparatori online. Lo dimostra la rubrica di bonus.ch consacrata alle carte di credito, il cui numero di utenti cresce significativamente ormai da diversi anni. Il comparatore permette di calcolare con precisione costi, quota e vantaggi riservati al cliente, e di trovare così la carta di credito che risponde al meglio alle proprie esigenze.

Tags
carta credito
costi
credito
carta
sondaggio
svizzeri
pagamento
costi accessori
punteggio
soddisfazione
© Regiopress, All rights reserved