Economia
17.03.2018 - 05:500

I cattivi pagatori sono in Ticino

Secondo Bisnode nella Svizzera italiana quasi i due terzi delle fatture sono regolate oltre i termini concordati

Il Röstigraben esiste davvero e non solo per quanto riguarda le scelte politiche delle diverse componenti culturali elvetiche. Le aziende nella Svizzera francese saldano le fatture più tardi di quelle nella Svizzera tedesca. Ma quelle meno puntuali restano le aziende ticinesi. È quanto emerge dalla consueta analisi di Bisnode, società specializzata nelle informazioni finanziarie.

Quasi due terzi delle fatture (il 61,5%) a carico delle imprese del Cantone Ticino sono state saldate oltre i temini previsti. Ciò vuol dire che solo il 38,5% degli impegni nei confronti dei fornitori è onorato entro le scadenze concordate. Con questi dati, il Ticino si conferma il cantone svizzero con la peggiore abitudine di pagamento.

All’altra estremità dell’elenco c’è il Canton Uri. Solo il 18,7% dei pagamenti viene effettuato in ritardo. Il che corrisponde in media a sette giorni di ritardo nel pagamento delle fatture. La Svizzera tedesca in generale è comunque in ottima posizione. Cantoni come Obvaldo, Nidvaldo e Lucerna, ma anche Glarona, San Gallo e Appenzello sono ai primi posti in fatto di ‘moralità dei pagamenti’.

I cantoni della Svizzera occidentale e in generale quelli di lingua francese non prendono troppo sul serio corrette abitudini di pagamento. A Friburgo, per esempio, circa il 43% dei pagamenti arriva in ritardo. Anche se, nel confronto, questo cantone se la cava ancora meglio di altri. Nel Vallese la quota di fatture pagate in ritardo è del 45,6%, a Neuchâtel è del 47,6%, nel Giura quasi del 52%, nel Cantone di Ginevra del 52,5% e a Vaud addirittura del 55,6%.

Zugo e Svitto sono le eccezioni in una Svizzera interna che, per il resto, è molto affidabile. Nella cintura che da San Gallo attraverso Uri, Untervaldo e Lucerna arriva fino a Berna ci sono i migliori pagatori di tutta la Svizzera. Per contro il Canton Svitto, con il 60% circa di fatture pagate in ritardo, è al secondo posto dopo il Ticino.

I cantoni della Svizzera Nord-Occidentale e dei Grigioni sono a metà. Il migliore risulta essere il Canton Zurigo con il 36,6% di fatture pagate in ritardo, seguito da Sciaffusa con il 37,2%, Turgovia con il 37,9%, Grigioni con il 38,4%, e Argovia con il 41,2 per cento.

Non tutti i settori sono uguali

I ritardi non sono però i medesimi e non colpiscono allo stesso modo tutti i settori economici. Sempre stando all’analisi di Bisnode, a livello nazionale, il settore dell’industria tessile è quello più in ritardo con il 34,2% delle fatture pagate in ritardo. Seguono ristorazione e alberghiero (33,4%); il settore dell’automotive (32,7%) e la stampa (30,4 per cento).

I migliori pagatori o per lo meno quelli più puntuali, si trovano invece nel settore del reclutamento del personale con in media il 10,8% delle fatture pagate in ritardo; finanza e assicurazioni con l’11,7% e gli agenti immobiliari (13,1%). Sorprende, per la crisi che sta attraversando il settore, la relativa buona posizione del piccolo commercio al dettaglio (14,7%). Si situano a metà classifica l’edilizia e il mondo della costruzione con il 21,5% dei debiti pagati in ritardo. Settore che fa comunque meglio del commercio all’ingrosso (22,3%) e della logistica (29,2%).  

Potrebbe interessarti anche
Tags
svizzera
fatture
ritardo
ticino
fatture pagate
fatture pagate ritardo
pagate ritardo
cantone
pagamenti
canton
© Regiopress, All rights reserved