Curiosita

Ieri, 21:572017-06-26 21:57:49
@laRegione

Svelati i due volti dell'acqua

Viene data per scontata, eppure l’acqua non è una sola: in realtà si tratta di due liquidi diversi, con parecchie differenze nella struttura e nella densità, che possono trasformarsi l’...

Viene data per scontata, eppure l’acqua non è una sola: in realtà si tratta di due liquidi diversi, con parecchie differenze nella struttura e nella densità, che possono trasformarsi l’uno nell’altro. È la sorprendente scoperta di ricercatori dell’Università di Stoccolma, i cui risultati permetteranno di realizzare nuovi metodi per purificare e desalinizzare l’acqua, una delle sfide più grandi dell’umanità in vista del cambiamento climatico.

Lo studio, pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, è stato realizzato grazie ai raggi X. È risaputo che l’acqua è essenziale per la sopravvivenza sul pianeta Terra, mentre sono meno noti i suoi strani comportamenti e le sue proprietà anomale, molto diversi da quelli di tutti gli altri liquidi: ci sono almeno 70 caratteristiche che la rendono unica e indispensabile per la vita come la conosciamo. Normalmente si pensa all’acqua liquida come a qualcosa di disordinato e senza forma, mentre al ghiaccio come a qualcosa di ordinato e con una struttura ben precisa. In realtà, anche il ghiaccio è amorfo e ne esistono due tipi, uno più denso e uno meno denso: finora si era ipotizzato che i due derivassero dal fatto che anche l’acqua allo stato liquido esiste in due forme diverse, ma provare questa teoria era un’ardua sfida, che il gruppo guidato da Anders Nilsson è finalmente riuscito a superare. Usando i raggi X dell’Argonne National Laboratory vicino Chicago e del laboratorio Desy di Amburgo, i ricercatori hanno scoperto che, a basse temperature, l’acqua esiste come due liquidi diversi, più e meno densi. "Questo risultato ci dice che l’acqua a temperatura ambiente non riesce a decidere quale delle due forme assumere, passando continuamente dall’una all’altra. Insomma: l’acqua non è un liquido complicato, ma sono due liquidi semplici con una relazione complicata", ha detto uno dei ricercatori, Lars G.M. Pettersson.

Ieri, 20:012017-06-26 20:01:09
@laRegione

Ricorso contro l'esumazione di Dalì

La Fondazione Gala-Dalì ha reso noto questa sera che presenterà un ricorso contro la decisione della giudice di Madrid che ha ordinato l’esumazione dei resti del pittore su...

La Fondazione Gala-Dalì ha reso noto questa sera che presenterà un ricorso contro la decisione della giudice di Madrid che ha ordinato l’esumazione dei resti del pittore su richiesta di una donna che rivendica di essere la figlia biologica di Salvador Dalì. Il ricorso, ha precisato in una nota la Fondazione co-erede legale con il ministero delle Finanze spagnolo del maestro surrealista morto nel 1989, sarà presentato nei prossimi giorni. Maria Pilar Abdel Martinez, 61 anni, sostiene di essere nata da una relazione fra la madre Antonia, allora domestica in una famiglia in vacanze a Caaques, e il pittore.

Ieri, 19:392017-06-26 19:39:55
@laRegione

Alleanza contro i contenuti terroristici online

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube insieme contro il terrorismo. I colossi dell’hi tech annunciano la creazione del ’Global Internet Forum to Counter Terrorism’...

Facebook, Microsoft, Twitter e YouTube insieme contro il terrorismo. I colossi dell’hi tech annunciano la creazione del ’Global Internet Forum to Counter Terrorism’ contro i contenuti terroristici online. L’alleanza, si legge in una nota, “formalizzerà e strutturerà le aree esistenti e future della collaborazione tra le nostre aziende e promuoverà la cooperazione con le aziende tecnologiche più piccole, la società civile, gli accademici, i governi e gli organismi sovranazionali come l’Ue e l’Onu’’. “La diffusione del terrorismo e dell’estremismo violento è un problema globale urgente e una sfida critica per tutti noi – mettono in evidenza –. Crediamo di poter avere un impatto maggiore sulla minaccia del contenuto terroristico online lavorando insieme e condividendo il meglio delle nostre rispettive tecnologie e modalità operative’’.

23.6.2017, 22:232017-06-23 22:23:57
@laRegione

Depp si scusa con Trump 

Johnny Depp ha chiesto scusa al presidente americano Donald Trump, dopo aver fatto un’allusione al suo assassinio. "Era solo una battuta, una battuta sbagliata", ha dichiarato l’attore al...

Johnny Depp ha chiesto scusa al presidente americano Donald Trump, dopo aver fatto un’allusione al suo assassinio. "Era solo una battuta, una battuta sbagliata", ha dichiarato l’attore al magazine People. "Non è riuscita come volevo – ha aggiunto – non voleva esserci alcuna malizia o malafede. Stavo solo cercando di far divertire qualcuno, non di colpire qualcuno".

23.6.2017, 20:122017-06-23 20:12:40
@laRegione

Se l'estate si vede dall'inizio (tutti i numeri del caldo)

Dopo una notte tropicale, la più calda dall’inizio delle misurazioni 135 anni fa, è stato un venerdì bollente. In Vallese, e più precisamente nel...

Dopo una notte tropicale, la più calda dall’inizio delle misurazioni 135 anni fa, è stato un venerdì bollente. In Vallese, e più precisamente nel capoluogo Sion, la colonnina di mercurio ha raggiunto i 36 gradi, ovvero la temperatura più elevata registrata quest’anno, secondo SRF Meteo. Anche l’anno scorso il record delle temperature si era misurato il 23 giugno in Vallese, con 35,3 gradi a Visp. Ma il record assoluto rimane quello dell’11 agosto del 2003, con 41,5 gradi a Grono (GR).

Pure la notte tra giovedì e venerdì è stata torrida in pianura, con temperature rimaste sopra i 20 gradi quasi ovunque. In diverse località si sono registrati record come a Güttingen (TG) dove la colonnina di mercurio ha segnato 25,2 gradi o a Neuchâtel con 24 gradi. Le notti tropicali generalizzate in pianura sono un fenomeno raro, soprattutto in giugno, ha precisato meteonews. Il record assoluto di 26 gradi registrato a Meiringen (BE) il 23 luglio 2009 non è però stato battuto.

Quest’inizio d’estate canicolare ha fatto inoltre aumentare il rischio di incendi di bosco. Il pericolo è forte in Vallese, nel Ticino e nei Grigioni, ha indicato l’Ufficio federale dell’ambiente.

23.6.2017, 17:392017-06-23 17:39:09
@laRegione

'Come evitare le accuse di stupro', i convegni estivi di Bill Cosby

A pochi giorni dalla conclusione del processo contro di lui proprio per violenza sessuale (la giuria non è riuscita a trovare un verdetto...

A pochi giorni dalla conclusione del processo contro di lui proprio per violenza sessuale (la giuria non è riuscita a trovare un verdetto unanime), il protagonista dei Robinson ha annunciato che quest’estate condurrà una serie di incontri per educare le persone su come evitare le accuse di stupro. A dare il paradossale annuncio sono stati due suoi portavoce: "Questa questione è più grande di Bill Cosby", ha dichiarato Andrew Wyatt su WBRC Fox 6. "Questo problema può influire su qualsiasi giovane – ha aggiunto -. Devono sapere quando stanno facendo cose che non dovrebbero fare, e ciò che stanno affrontando". Secondo Gloria Allred, avvocato di alcune delle donne che hanno accusato l’attore di violenza, si tratta di un tentativo di "influenzare i giurati che verranno selezionati per il secondo processo penale".

23.6.2017, 08:042017-06-23 08:04:45
@laRegione

Cecchino da record – Terrorista colpito da oltre 3,5 chilometri

Un cecchino delle forze speciali canadesi ha ucciso un terrorista dell'Isis in Iraq da una distanza di oltre 3,5 chilometri stabilendo così un...

Un cecchino delle forze speciali canadesi ha ucciso un terrorista dell'Isis in Iraq da una distanza di oltre 3,5 chilometri stabilendo così un nuovo record per il colpo mortale confermato dalla distanza più lunga, che in precedenza era detenuto da un soldato britannico. Secondo quanto riporta il Times, il proiettile e' stato sparato da un fucile di precisione McMillan TAC-50 ed ha impiegato meno di 10 secondi per raggiungere l'obiettivo, che si trovava a 3.540 metri di distanza. Lo stesso esercito canadese ha confermato l'episodio.

22.6.2017, 13:352017-06-22 13:35:48
Generoso Chiaradonna @laRegione

Insetti per tutti, ma non per gli allergici ai crostacei

Dallo scorso primo maggio anche in Svizzera gli insetti sono considerati una derrata alimentare, ma gli esperti mettono in guardia: le persone che soffrono...

Dallo scorso primo maggio anche in Svizzera gli insetti sono considerati una derrata alimentare, ma gli esperti mettono in guardia: le persone che soffrono di allergie alimentari dovrebbero consultare un medico prima di gustare larve e grilli vari. Il loro nomi, al pari della loro presenza nei nostri piatti, sono esotici: Tenebrio molitor, Acheta domesticus e Locusta migratoria. Non sono nient'altro che larve della farina, grilli domestici e locuste. Prelibatezze in molte parti del mondo che ora sono in vendita in molti supermercati svizzeri.

Larve e grilli, almeno in Svizzera, venivano usati come cibo per serpenti e uccelli. La Locusta vive in Asia ed è stata avvistata anche in Ticino, e fino a oggi era apprezzata come pasto solo da rettili e anfibi. Parte della tradizione culinarie di molti paesi esotici entro breve potrebbero diventarlo (interi o macinati) pure in Svizzera a patto – scrive il Centro allergie svizzera aha! – che ne sia dimostrata la sicurezza alimentare. L'Ordinanza sui nuovi tipi di derrate alimentari prevede che questi insetti debbono provenire da un allevamento autorizzato, essere sottoposti per un periodo adeguato a congelamento e a un trattamento termico che garantisca l'uccisione di germi vegetativi. Oltre a ciò dovrebbero essere messe in evidenza anche i rischi per gli allergici.

«È possibile che le persone allergiche ai molluschi e ai crostacei reagiscano anche agli insetti», spiega Karin Stalder, esperta del Centro allergie Svizzera. La ragione risiede nelle proteine 'imparentate', che possono scatenare reazioni 'crociate'. «Tropomiosina e altre proteine presenti nei crostacei, come i gamberetti, sono state individuate anche nelle larve della farina», afferma invece la dottoressa Barbara Ballmer-Weber, allergologa e primario presso l'Ospedale cantonale di Lucerna.

Negli Stati Uniti, per esempio, sono già stati riscontrati singoli casi di eventi allergici dovuti alle larve della farina. Nel dubbio, quindi, almeno gli allergici dovrebbero astenersi dalla tentazione di gustare insetti. Gli altri possono favorire.

21.6.2017, 13:272017-06-21 13:27:10
@laRegione

E Mélanchon scopre con orrore la bandiera Ue nel parlamento francese

Siparietto anti-Ue di Jean-Luc-Mélenchon nel giorno del suo esordio all’Assemblea Nazionale di Parigi. Dopo il voto di domenica, il leader...

Siparietto anti-Ue di Jean-Luc-Mélenchon nel giorno del suo esordio all’Assemblea Nazionale di Parigi. Dopo il voto di domenica, il leader della gauche alternativa (La France Insoumise) è entrato per la prima volta insieme ai compagni di partito nell’edificio neoclassico del Palais Bourbon. Una volta nell’emiciclo, colui che è stato europarlamentare dal 2009 scopre che accanto al tricolore francese c’è la bandiera europea. Rivolgendosi ai compagni, davanti alla telecamera di Lcp, non sembra capacitarsi di quella visione. "Francamente, dobbiamo sopportare questa cosa qui? – dice volgendo lo sguardo alla bandiera dell’Europa – Aspettate, questa è la Repubblica francese, non è la Vergine Maria". Un riferimento, secondo le ricostruzioni dei media, alla teoria secondo cui le dodici stelle nasconderebbero un riferimento mariano. E ancora: "Questa roba non è costituzionale. L’avevano messo nel progetto di costituzione, sai, la bandiera dell’Europa". Euroscetticismo che paradossalmente lo accomuna alla sua più acerrima rivale di estrema destra Marine Le Pen (Front National). Del resto, durante la campagna dell’Eliseo, lei stessa si mostrò allergica alla bandiera dell’Unione. Intervistata su TF1, pretese che la produzione la ritirasse dallo studio televisivo in cui era invitata. Come dire: "O io o la bandiera". Sui social network impazzano commenti più o meno ironici sullo show anti-Ue di Mélenchon, lo stesso che per otto anni ha condotto le sue battaglie dal Parlamento europeo. Prima di scagliarsi contro il simbolo dell’Europa, l’uomo che durante la campagna presidenziale propose di far uscire la Francia dall’Ue per farla entrare nell’unione bolivariana, posava per i fotografi con il pugno chiuso al grido di "Resistenza!".

21.6.2017, 11:082017-06-21 11:08:08
@laRegione

Non aveva pagato le multe, al confine svizzero lo accompagnano in prigione 

Le guardie di confine hanno fermato nei giorni scorsi al valico autostradale di Basilea-Weil un 27enne britannico, colpito in...

Le guardie di confine hanno fermato nei giorni scorsi al valico autostradale di Basilea-Weil un 27enne britannico, colpito in Svizzera da nove mandati d’arresto a causa di multe non pagate e costi procedurali per un totale di circa 52mila franchi. Il giovane, che stava per entrare a piedi in Svizzera dalla Germania, è stato consegnato alla polizia cantonale di Basilea Città, informa in un comunicato odierno il Comando delle guardie di confine renano. I mandati d’arresto sono stati spiccati in diversi cantoni. Le multe non pagate sono state inflitte per infrazioni contro le norme stradali elvetiche e la legge sugli stranieri, precisa la nota.

21.6.2017, 07:502017-06-21 07:50:36
@laRegione

Il premio Oscar Daniel Day-Lewis dice addio al set

Daniel Day-Lewis, l’attore che ha vinto tre volte l’Oscar, si ritira. Considerato uno degli attori più eminenti della sua generazione, Day-Lewis non offre...

Daniel Day-Lewis, l’attore che ha vinto tre volte l’Oscar, si ritira. Considerato uno degli attori più eminenti della sua generazione, Day-Lewis non offre spiegazioni per il suo addio alla recitazione. ’’Daniel Day-Lewis non lavorerà più come attore. È immensamente grato a tutti i suoi collaboratori e sostenitori. La sua è una decisione privata su cui lui o i suoi portavoce non rilasceranno ulteriori commenti’’, afferma la portavoce Leslee Dart, confermando l’indiscrezione riportata da Variety. Day-Lewis si è aggiudicato il suo primo Oscar per il film ’Il mio piede sinistro’ nel 1989. La seconda statuetta gli è stata consegnata per la sua performance ne ’Il petroliere’ nel 2007 e la terza per ’Abraham Lincoln’ nel 2012.

21.6.2017, 07:472017-06-21 07:47:18
@laRegione

Gli autisti di Uber potranno incassare la mancia

Uber ci ripensa: i suoi autisti potranno incassare mance. Per l’app si tratta di una decisa inversione di tendenza che rientra nell’iniziativa '100 giorni di...

Uber ci ripensa: i suoi autisti potranno incassare mance. Per l’app si tratta di una decisa inversione di tendenza che rientra nell’iniziativa '100 giorni di cambiamenti', che punta a migliorare le condizioni dei suoi autisti. L’obiettivo di Uber è quello di frenare la fuga dei conducenti che, secondo un recente studio, non durano nella società per più di un anno e questo soprattutto a causa del compenso ricevuto. Uber definisce la decisione “la cosa giusta da fare’’. Lyft, la rivale di Uber, consente ai suoi autisti di incassare mance dal 2012. Plaude alla decisione l’associazione dei tassisti di New York: “È un’importante vittoria’’, afferma il suo fondatore Jim Conigliaro jr.

20.6.2017, 07:112017-06-20 07:11:37
@laRegione

Sei incinta? Niente carne e sesso

Non si placano le polemiche in India suscitate da un manuale pubblicato da un ministero in cui si propone alle donne in attesa di un figlio una serie di comportamenti, fra cui "non...

Non si placano le polemiche in India suscitate da un manuale pubblicato da un ministero in cui si propone alle donne in attesa di un figlio una serie di comportamenti, fra cui "non mangiare carne, non avere relazioni sessuali, evitare cattive compagnie, formulare pensieri spirituali ed appendere belle immagini in camera da letto". Il manuale, "Cura della madre e del bambino", e’ stato preparato alla vigilia della Giornata internazionale dello Yoga che si celebra domani dal Ministero dell’Ayush, che promuove l’uso di terapie alternative (Ayurveda, yoga, unami, siddha e omeopatia). Interrogato dai giornalisti, il ministro Shripad Naik ha cercato di ridimensionare le polemiche sostenendo che "il manuale e’ vecchio di tre anni" e "non contiene alcun consiglio di astenersi dal sesso". Ma a pagina 14 il manuale consiglia esplicitamente alle donne incinte di "allontanarsi da desiderio, ira, attaccamento, odio e concupiscenza". Quello che piu’ preoccupa il mondo scientifico, in un Paese in cui ogni anno nascono 26 milioni di bambini, e’ il consiglio dato di non consumare carne. Al riguardo la ginecologa Malavika Sabharwal, dell’Apollo Healthcare Group, ha dichiarato al quotidiano Hindustan Times che "questo consiglio è anti-scientifico. La deficienza di proteine, la malnutrizione e l’anemia sono preoccupazioni forti per le donne incinte e le carni sono una fonte fondamentale sia di proteine sia di ferro".

19.6.2017, 11:552017-06-19 11:55:10
Generoso Chiaradonna @laRegione

Muore un uomo, la Rete tifa per il toro

La notizia della morte del torero spagnolo Iván Fandiño avvenuta sabato pomeriggio ad Aire-Sur-l’Adour, nella Francia meridionale, ha scatenato il mondo dei...

La notizia della morte del torero spagnolo Iván Fandiño avvenuta sabato pomeriggio ad Aire-Sur-l’Adour, nella Francia meridionale, ha scatenato il mondo dei social network (facebook e twitter su tutti). Inutile aggiungere che i commenti sono quasi tutti ‘pro-toro’ dimenticandosi che a morire, in questo caso, è stato un giovane uomo di 36 anni padre di una bambina. Una morte – per assurda che possa apparire – che chi pratica la tauromachia mette in conto come la mettono in conto anche gli appassionati di sport più o meno estremi. La corrida però non è uno sport. Uccidere un animale dopo averlo maltrattato per parecchi minuti non può essere considerato una pratica sportiva ma una tradizione (che potrebbe tranquillamente sparire senza lasciare vuoti incolmabili tra gli appassionati, secondo il nostro parere) radicata in determinate aree della Spagna e della Francia. Altre forme di tauromachia si praticano anche in alcuni Stati sudamericani.

I due principali quotidiani italiani (Corriere della Sera e laRepubblica) oggi hanno dedicato due ampi approfondimenti sul tema della corrida, proprio partendo dalla notizia della morte del giovane torero (il secondo a perire in questo modo assurdo dall’inizio dell’anno).

Per il filosofo australiano Peter Singer, autore nel 1975 del saggio ‘Liberazione animale’, la corrida non ha senso a prescindere dalla morte del matador. «In generale non hanno mai senso gli spettacoli in cui gli umani tormentano un animale. Indipendentemente da come vadano a finire», ha affermato al Corriere della Sera il filosofo dello ‘specismo’, termine con cui si indica la tendenza dell’uomo a considerare il valore della sua specie ‘superiore’ a quella delle altre. Per Singer questo si basa su un pregiudizio culturale superabile. «È giunto il momento di mettere la parola fine non solo alla corrida ma a ogni tipo di manifestazione culturale che comporti crudeltà di qualsiasi tipo verso gli animali», afferma ancora Singer.

Il quotidiano laRepubblica invece ha deciso di mettere in evidenza la vita di Fandiño e l’esultanza della Rete per la sua morte. Il racconto è stato affidato a Matteo Nucci, autore del romanzo-saggio ‘Il toro non sbaglia mai’ (edizione Ponte alle Grazie, 2011) sul mondo della tauromachia. “Nei tempi più critici per un rito moderno (la corrida formalizzata nella sua maniera in cui la conosciamo risale a metà Settecento) che affonda le sue radici nei tempi più antichi, fra Creta e i riti mitraici, un’altra morte nell’arena, rimette in questione i grandi temi circa l’esistenza stessa di uno spettacolo tragico per molti superato». «Se i più acerrimi antagonisti festeggiano, è necessario ricordare che non è la morte del torero a concedere sopravvivenza al toro. Il toro muore comunque, come qualsiasi animale destinato a finire carne da tavola. Non nel macello, in questo caso, ma nell’arena stessa, ucciso dal torero che segue».

19.6.2017, 09:152017-06-19 09:15:14
@laRegione

Nasce a bordo di un aereo, volerà gratis per sempre

Una donna indiana incinta a bordo di un aereo della compagnia Jet Airways partito dalla città saudita di Dammam e diretto a Kochi, in Kerala, ha accusato ieri...

Una donna indiana incinta a bordo di un aereo della compagnia Jet Airways partito dalla città saudita di Dammam e diretto a Kochi, in Kerala, ha accusato ieri improvvisamente le doglie del parto, dando alla luce un bimbo a 11mila metri di altezza, sul Mar Arabico. Lo scrive l'agenzia di stampa Pti, precisando che Jet Airways, per festeggiare il lieto evento, ha deciso di assegnare al neonato un lasciapassare che gli permetterà per tutta la vita di viaggiare gratis negli aerei della compagnia.

Constatato che la donna, al settimo mese di gravidanza, aveva le doglie, l'equipaggio ha chiesto se fra i 162 passeggeri a bordo vi fosse un medico. Si è presentata una esperta infermiera che ha facilitato lo svolgimento normale del parto mentre il Boeing 737 veniva dirottato sull'aeroporto più vicino, Mumbai. Trasferiti mamma e neonato in un ospedale della città dove sono stati ricoverati in buone condizioni, l'aereo ha ripreso il suo viaggio verso Kochi. In un comunicato la compagnia ha reso noto che "essendo il primo bambino nato a bordo di un volo di Jet Airways, abbiamo il piacere di offrirgli un lasciapassare che gli permetterà libero accesso per tutta la sua vita ai nostri voli".

13.6.2017, 22:152017-06-13 22:15:11
@laRegione

Usain Bolt, calciatore virtuale

È il più grande velocista di tutti i tempi, ma a breve farà anche il calciatore, almeno virtualmente: nell'anteprima di PES 2018, l'ultima versione della popolare serie di videogiochi...

È il più grande velocista di tutti i tempi, ma a breve farà anche il calciatore, almeno virtualmente: nell'anteprima di PES 2018, l'ultima versione della popolare serie di videogiochi sportivi Pro Evolution Soccer, presentata oggi troviamo infatti anche Usain Bolt. Il campione olimpico sarà infatti utilizzabile come calciatore in una speciale modalità del gioco.

13.6.2017, 14:512017-06-13 14:51:07
@laRegione

Algoritmo prevede suicidio

Un algoritmo basato sui dati che si raccolgono prima di un ricovero in ospedale è in grado di prevedere il rischio che un paziente si suicidi con un'accuratezza del 90%. Lo ha dimostrato un...

Un algoritmo basato sui dati che si raccolgono prima di un ricovero in ospedale è in grado di prevedere il rischio che un paziente si suicidi con un'accuratezza del 90%. Lo ha dimostrato un test Della Vanderbilt University. Lo studio ha notato che prendere la melatonina sembra essere un fattore significativo nella predizione, in quanto il rischio è fortemente legato ai disordini del sonno.

13.6.2017, 12:022017-06-13 12:02:38
@laRegione

Creato un universo virtuale

Il Centro svizzero di calcolo scientifico di Lugano ha simulato la formazione dell'universo con un supercomputer. Il risultato è un 'cosmo virtuale' che contiene circa 25 miliardi di...

Il Centro svizzero di calcolo scientifico di Lugano ha simulato la formazione dell'universo con un supercomputer. Il risultato è un 'cosmo virtuale'  che contiene circa 25 miliardi di galassie. La simulazione è stata pubblicata sulla rivista Computational Astrophysics and Cosmology e la si deve agli astrofisici dell'Università di Zurigo.

8.6.2017, 17:502017-06-08 17:50:03
@laRegione

Anche i lupi riconoscono le ingiustizie

Non solo gli esseri umani e i cani, ma anche i lupi riconoscono e reagiscono alle ingiustizie. La conferma arriva da uno studio dell’Università di medicina veterinaria di...

Non solo gli esseri umani e i cani, ma anche i lupi riconoscono e reagiscono alle ingiustizie. La conferma arriva da uno studio dell’Università di medicina veterinaria di Vienna: in un esperimento lupi e cani si rifiutavano di collaborare se soltanto il partner riceveva la ricompensa o se ne ricevevano una più piccola.

Finora, si pensava che questa caratteristica nei cani fosse dovuta alla loro abitudine alla vita domestica e al loro adattamento agli esseri umani, ma la ricerca ha dimostrato che deve essere stata ereditata da un antenato comune a lupi e cani. I risultati sono stati pubblicati sulla rivista Current Biology. Nell’esperimento lupi e cani sono stati portati, a coppie, in recinti adiacenti nei quali dovevano premere un pulsante con le zampe per ottenere una ricompensa. Inizialmente il premio è stato dato solo a uno dei due e solo in un secondo momento, a entrambi, ma sempre in quantità diverse. L’abilità a riconoscere l’ingiustizia è diventata evidente quando gli animali si sono rifiutati di continuare l’esperimento in tutti e due i casi. Invece, quando sono stati esaminati da soli, cani e lupi non hanno avuto problemi ad andare avanti: questa è la prova che il rifiuto di continuare non deriva dal non aver ricevuto una ricompensa, ma dal fatto che era stata data solo ad uno dei due.

Un fattore che influenza il modo di reagire degli animali è anche il loro posto nella gerarchia del branco: gli animali che si trovano più in alto si innervosiscono più rapidamente di fronte ad un’ingiustizia perché è una situazione a cui non sono abituati. Ma c’è anche qualche differenza tra cani e lupi: i ricercatori hanno avuto più difficoltà a convincere i lupi a proseguire negli esperimenti. Inoltre, una volta concluso il test, i lupi che avevano subito qualche ingiustizia si tenevano alla larga dagli esseri umani, a differenza dei cani.

8.6.2017, 14:122017-06-08 14:12:31
@laRegione

Il nuovo spot dell'iPhone è per la Terra e... contro la politica di Trump

Apple sempre più ambientalista: dopo le critiche del numero uno della compagnia californiana Tim Cook alle politiche sul clima del...

Apple sempre più ambientalista: dopo le critiche del numero uno della compagnia californiana Tim Cook alle politiche sul clima del presidente americano Donald Trump, anche il nuovo spot per l'iPhone si trasforma in un tributo alla Terra.

Nello spot mandato in onda durante le finali Nba di basket negli Usa, e disponibile su YouTube, Apple prende in prestito la voce dell'astronomo Carl Sagan che legge un passo del suo libro "Pale Blue Dot", con riferimento al "pallido puntino blu", una fotografia del nostro pianeta scattata nel 1990 dalla sonda Voyager 1.

Un brano che sottolinea come la Terra sia "l'unica casa che abbiamo mai conosciuto" e che "non c'è nessun altro luogo, almeno nel prossimo futuro, in cui le nostre specie possano migrare". Di qui "la nostra responsabilità" per salvare il pianeta.

Lo spot non aggiunge riferimenti ai cambiamenti climatici né alla decisione di Trump di sfilarsi dall'accordo sul clima di Parigi, ma l'intento ambientalista è palese. Il testo accompagna immagini girate con l'iPhone che celebrano la bellezza e la varietà della natura. In una recente intervista a Bloomberg Tim Cook ha affermato che sul cambiamento climatico, con l'uscita dall'accordo di Parigi, il presidente Trump “ha preso la decisione sbagliata”.