ULTIME NOTIZIE Culture
Culture
2 ore

Alla scoperta de ‘Il capitale’ in compagnia di Paolo Favilli

A Mendrisio, il 5 febbraio, lo storico toscano discuterà della sua ultima opera ‘A proposito de Il capitale’ con Virginio Pedroni e Christian Marazzi
Spettacoli
10 ore

Niente tour europeo per Ozzy Osbourne

Problemi di salute costringono l’iconico rocker britannico a cancellare le sue esibizioni. E potrebbe essere il punto finale alle tournée classiche
Libri
13 ore

Trenta brevi racconti di Giuseppe Curonici

È nelle librerie ‘La donna che parlava lentamente’ (Interlinea), storie di quotidianità nelle quali è facile ritrovarsi.
Rsi
15 ore

Bentornati nel salotto di ‘Confederation Music Sessions’

Con Marco Kohler tra i contenuti della seconda stagione del format Rsi, dal 3 febbraio al 3 marzo, su YouTube, Play Suisse e poi in tv.
Culture
1 gior

Il Carnevale di Basilea come non l’avete mai visto

Lanterne, maschere, gruppi: il dietro le quinte segreto nel documentario ‘Yschtoo’ di Nicolas Joray. Al cinema Lux di Massagno mercoledì 1° febbraio
Spettacoli
1 gior

Raffaella Carrà diventa un’opera lirica

Debutterà al teatro Donizetti di Bergamo il prossimo settembre, nell’ambito delle iniziative per Brescia Bergamo capitale italiana della Cultura
Culture
1 gior

Nuova nomina per Franco Gervasoni

Il direttore generale della Supsi è stato nominato presidente della Camera delle scuole universitarie professionali di swissuniversities
Spettacoli
1 gior

Addio a Cindy Williams, protagonista di ‘Laverne & Shirley’

Fu Shirley assieme a Penny Marshall nella popolare sitcom. È morta a Los Angeles a 75 anni dopo una breve malattia
cinema
1 gior

‘I nuovi mostri’ al Palacinema di Locarno

Ospite del ciclo ‘10 Film Festival’, il direttore artistico del Fiff propone, giovedì 2 febbraio, la commedia satirica firmata da Monicelli, Risi e Scola
Spettacoli
1 gior

‘Dimenticando Gaber’ alla Cambusa di Locarno

L’attore e regista Emanuele Santoro, accompagnato dalla musica di Yara Mennel, propone un recital dei testi del cantautore meneghino, sabato 4 febbraio
Spettacoli
1 gior

Ai ‘Margini’ del mondo con Vischer, Lepori e Mourtzakis

La performance fra poesia e musica verrà interpretata dai tre protagonisti domenica 5 febbraio, alle 17, al Teatro San Materno di Ascona
Spettacoli
1 gior

Il futuro apocalittico di ghiacci sciolti con ‘Ulisse Artico’

Lo spettacolo scritto da Lina Prosa e diretto da Carmelo Rifici verrà rappresentato in prima nazionale martedì 7 febbraio (in replica l’8) al Lac
Locarno Film Festival
1 gior

Successione Marco Solari, c’è la commissione

Avanzerà al Cda proposte di possibili candidate o candidati alla successione di Solari. Sarà presieduta da Mario Timbal, direttore Rsi
04.12.2022 - 15:50
Aggiornamento: 16:52

Sanremo da Giorgia ai Cugini di campagna (avete letto bene)

Oxa, Mengoni, Grignani, Paola e Chiara, Elodie, Madame, Articolo 31, Ultimo. Amadeus annuncia i primi 22: presto altri 6 nomi da Sanremo Giovani.

sanremo-da-giorgia-ai-cugini-di-campagna-avete-letto-bene
Giorgia, prima con ‘Come saprei’, seconda con ‘Di sole e d’azzurro’, terza con ‘Strano il mio destino’

"L’Ariston chiama lo smoking come ogni anno, e io sono pronto". Tra qualche problema tecnico e tanta attesa, in coda al TG1 delle 13.30 la Rai annuncia i primi ventidue Big del 73esimo Festival della Canzone italiana per bocca del suo direttore artistico. Nel vestito del bravo presentatore, Amadeus apre il collegamento da un ideale Teatro Ariston con notizia "importantissima": i giovani che da Sanremo Giovani accederanno direttamente al palco principale (tramite apposita selezione del prossimo 16 dicembre in diretta tv) saranno quest’anno in numero di sei, portando a 28 l’elenco dei Big in gara, più o meno due ore di spettacolo a puntata solo di canzoni, a garanzia di maratona. Aspettando titoli e testi, da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2023 ascolteremo…

Donne (du du du)

Amadeus annuncia i ventidue divisi in due gruppi da undici. Il primo è aperto da Giorgia, vincitrice nel 1991 con ‘Come saprei’, seconda nel 2001 con ‘Di sole e d’azzurro’, terza nel 1996 con ‘Strano il mio destino’; il secondo gruppo è aperto dalla ‘ticinese’ Anna Oxa, quattordici volte a Sanremo, vincitrice nel 1989 con Fausto Leali nel duetto dei duetti, e nel 1999 con ‘Senza pietà’ (‘Un’emozione da poco’, 1978, è epopea televisiva firmata Ivano Fossati). C’è miss "uno, due, tre, alza" Elodie; c’è la cantautrice Levante; per la gioia dei teenager degli anni ’90, ci sono Paola e Chiara, una cosa sola.

Semper lü

Le giovani generazioni esultano per Tananai (nel dialetto milanese, ‘piccola peste’), la cui simpatia arriva sempre prima del canto; Ariete è la cantautrice de ‘L’ultima notte’, milioni di visualizzazioni e milioni di cornetti Algida venduti. Mara Sattei, all’anagrafe Sara Mattei, ci ha allietato l’estate insieme a Fedez e al suddetto Tananai in ‘La dolce vita’. A due anni da ‘Fiamme negli occhi’, torna a Sanremo la coppia Coma_Cose, indie pop sull’asse Milano (lei, Francesca/California) - Brescia (lui, Fausto/Edipo).

Bella zio

In nome del rap, in rigoroso ordine storico, i ricostituiti Articolo 31. A seguire: da Desenzano del Garda (dalle parti di Blanco, che invece è di Calvagese della Riviera), Mattia Belardi in Arte Mr. Rain (si fa chiamare così perché ama scrivere nei giorni di pioggia), noto anche per avere abbandonato X-Factor, reo di regolare tramite sin troppo ferreo contratto ogni minima libertà artistica successiva. Da Milano, Jacopo Lazzarini in arte Lazza, un big della trap con studi di pianoforte classico alle spalle (sul tema, il web ha ospitato la querelle con Rocco Tanica, con momenti di tensione altamente ironica da parte del secondo); Rosa Chemical, già modello per Gucci, già con Tananai (sempre Tananai, ovunque Tananai) a Sanremo nella serata dei duetti; LDA, all’anagrafe Luca D’Alessio, figlio di Gigi. Da casa Sugar, casa di Caterina Caselli, l’ex trapper ora alternativamente pop Madame, cantautrice del momento.

Vari ed eventuali

A Sanremo 2023, il vincitore di Festival Marco Mengoni, un po’ più big di molti altri. Big almeno quanto Gianluca Grignani, che all’Ariston portò ‘La mia storia tra le dita’ e ‘Destinazione Paradiso’, sbancando. Tra gli aspiranti alla vittoria, Ultimo, che ci andò vicino nel 2019, battuto dal "ragazzo Mahmood". Tornano i tutt’altro che leggerissimini Colapesce Dimatrino di ‘Musica leggerissima’, fior d’autori anche quando non ci mettono la faccia; tornano i Modà di Kekko Silvestre (autore di ‘Non è l’inferno’, con cui Emma vinse nel 2012 dimenticandosi di ringraziarlo e lui la prese male); torna Leo Gassmann, primo (con mistero annesso) nel 2020 nella categoria giovani. Infine, I Cugini di campagna, ad alimentare un dibattito che dura dal 29 gennaio del 1951, e cioè fino a che punto – al netto di un cast oculatamente scelto e già vincente – il Festival di Sanremo sia una cosa seria.

Leggi anche:

L'italiano Mahmood vince, Salvini twitta e Ultimo rosica

Diodato ha vinto il 70esimo Festival di Sanremo

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved