Spettacoli
13.07.2019 - 17:350

La consueta dose di Nic Gyalson

Un singolo e un video per volta: tocca a 'You could almost', aspettando l'omonimo album che esce a ottobre. E stasera, dal vivo a Monte Carasso

Torna a intervalli più o meno regolari Nic Gyalson (all’anagrafe Nicolò Mariani), nel suo percorso di avvicinamento a ottobre, mese di pubblicazione e di presentazione di ‘You could almost’, album completo che per ora si può assumere soltanto periodicamente e a piccole dosi, in forma di singole canzoni liberate nello spazio e nel tempo. Il tempo, inteso come beat, è una cosa che tira inevitabilmente ai Doors, ma nella quale Gyalson riesce a farci piacere pure “quel dannato organetto” (cit.). Lo spazio, invece, è quello del Tubo, dove il protagonista lo si può vedere, questa volta sì, nei panni di sé stesso, seduto davanti al suo Hammond delle meraviglie in una luce e in uno smoking (qui rosso) alla Mr. Grady di ‘Shining’. Con lui, mostrati per la prima volta, i fidati Serena Maggini e Dario Pedrazzi.

Chi, dal video, si aspettasse arredamenti total white, può mettersi il cuore in pace. ‘You could almost’ non è l’oscurità della prima video-canzone ‘Underneath my feet’, ma nemmeno il buio-pelle di ‘End of wine’ (cfr. ‘laRegione’ del 26 febbraio), quando il Mariani artista anche visivo (già a fianco del padre Fulvio, videocamera in spalla) si era esibito in una riuscita macroripresa di un corpo femminile raccontato a pori, rughe e peluria varia. ‘You could almost’ è meno racconto e più clip, sul cui fondale (guarda caso) nero scorrono le valvole del suo strumento e alcuni lampi di luce. Resta, dunque, “l’impronta psichedelica tra il dark e l’onirico” (gli abbiamo rubato le parole, al Nic, perché di questo si tratta). Gyalson va ascoltato stasera a Monte Carasso (‘Festa in Valle’) e magari anche il 18 luglio durante il Moon and Stars, nella Piazza Piccola (in attesa, chi lo sa, di vederlo un giorno in quella Grande).

Potrebbe interessarti anche
Tags
gyalson
you could
you could almost
could almost
could
nic
you
nic gyalson
© Regiopress, All rights reserved