laRegione
Nuovo abbonamento
Le parole svizzere dell'anno 2019 (Zhaw)
Società
03.12.2019 - 17:300

'Onda verde' è la parola dell'anno in Svizzera

Al 1° posto si conferma l'attualità della causa ambientalista; al 2° c'è 'sciopero delle donne'; al 3° '5G'. Lo studio include da quest'anno anche il romancio

'Onda verde' è la parola svizzera dell’anno in italiano, come annunciato dall'Università di Scienze applicate Zurigo (Zhaw). Al secondo posto c'è 'sciopero delle donne'; al terzo, '5G'. In vetta c'è una conferma che il 2019 è stato l'anno della causa ambientalista. In tutte le lingue nazionali, tra le parole vincitrici, figurano infatti riferimenti agli scioperi per il clima e alla sostenibilità. Le vincitrici per il francese sono 'vague verte', 'féminicide' e 'flygskam'; per il tedesco 'Klimajugend', 'OK Boomer' e 'Flugscham'; per il romancio 'luf', 'diaspora' e 'unda verda'.

Romancio, una 'prima'

È dal 2017 che il Dipartimento di Linguistica Applicata della Zhaw cura e coordina la scelta delle parole svizzere dell’anno in tedesco e francese. Nel 2018 si è aggiunto l’italiano; nel 2019, in collaborazione con la Lia Rumantscha, il romancio.

La selezione avviene su tre livelli per tutte le lingue. A monte, con procedimento scientifico, c’è l’analisi della più grande banca di dati testuali in Svizzera, il corpus Swiss-AL. I ricercatori della Zhaw estraggono dal corpus una lista di parole che duranta l'anno in corso si sono rivelate statisticamente più frequenti rispetto al passato; a tale lista si aggiungono proposte provenienti dal pubblico. Una giuria di esperti della lingua (docenti, ricercatori, giornalisti, scrittori, drammaturghi, interpreti, musicisti) si riunisce infine per deliberare, sulla base dell'elenco risultante, quali siano le parole più significative nel 2019 per la Svizzera nelle quattro lingue.

© Regiopress, All rights reserved