Ti-Press
Prima la cerimonia, poi…
Indonesia
19.09.2019 - 19:400

In prigione chi fa sesso prima del matrimonio

Anche se consensuale, il nuovo codice penale ai voti la settimana prossima considera un reato persino la convivenza fra non sposati.

Un nuovo codice penale che con ogni probabilità sarà approvato la prossima settimana in Indonesia renderà un reato il sesso consensuale al di fuori del matrimonio e persino la convivenza di coppie non sposate, con conseguenze penali anche per le coppie omosessuali.

Il nuovo testo da 628 articoli è stato definito "disastroso non solo per le donne e le minoranze religiose e di genere, ma per tutti gli indonesiani" da Human Rights Watch, e conferma l'accresciuta influenza dei conservatori islamici nel Paese con la più numerosa popolazione musulmana al mondo.

Il provvedimento, formalizzato ieri dopo una redazione durata quattro anni, sarà presentato in Parlamento il prossimo martedì, per un'approvazione che sembra scontata dopo il consenso ottenuto dai partiti dietro le quinte. Tra le pene figura un massimo di un anno di reclusione per il sesso al di fuori del matrimonio e sei mesi di carcere per le coppie non sposate che convivono.

Ciò avrebbe ovviamente conseguenze per le coppie omosessuali, potenzialmente colpite anche da un articolo che configura il reato per "atti osceni" con pene di sei mesi di reclusione. Inoltre, una donna che scegliesse di abortire rischierebbe quattro anni di carcere, mentre chi la aiuterebbe a farlo - a meno che non sia un medico - sarebbe punibile con cinque anni dietro le sbarre.

Yasonna Laoly, ministro della Legge e dei diritti umani, ha dichiarato alla Cnn che il nuovo codice rimpiazza il vecchio codice stilato dagli ex colonizzatori olandesi, e rispecchia con maggiore fedeltà le usanze degli indonesiani.

La maggiore influenza dei conservatori è una tendenza visibile da anni nell'arcipelago da 290 milioni di abitanti, di cui oltre l'85 per cento musulmani. Anche se il presidente Joko Widodo - rieletto lo scorso maggio - non gode dell'appoggio dei gruppi religiosi più tradizionali, per difendersi dai loro attacchi ha scelto per la vicepresidenza un ulema di 75 anni con un passato di sostegno a posizioni conservatrici in tema di relazioni. La sharia è applicata solo nella provincia indonesiana di Aceh, considerata la più conservatrice.

Secondo Andreas Harsono, ricercatore di Human Rights Watch nel Paese, il nuovo codice penale sarebbe però equivalente a "una sharia islamica meno le fustigate", e "conferma che l'Indonesia sta diventato uno stato islamico.
 
 

Potrebbe interessarti anche
Tags
matrimonio
sesso
indonesia
codice
nuovo
nuovo codice
reato
codice penale
nuovo codice penale
anni
© Regiopress, All rights reserved