Wil
Losanna
20:00
 
SVITOLINA E. (UKR)
1
BENCIC B. (SUI)
2
fine
(2-6 : 6-3 : 6-7)
Berna
Davos
19:45
 
Bienne
Langnau
19:45
 
Friborgo
Ambrì
19:45
 
Lakers
Ginevra
19:45
 
Losanna
Zugo
19:45
 
Zurigo
Lugano
19:45
 
La Chaux de Fonds
Zugo Academy
19:45
 
Olten
Visp
19:45
 
Langenthal
Kloten
19:45
 
Ajoie
Turgovia
20:00
 
Wil
CHALLENGE LEAGUE
0 - 0
20:00
Losanna
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
SVITOLINA E. (UKR)
1 - 2
fine
2-6
6-3
6-7
BENCIC B. (SUI)
2-6
6-3
6-7
WTA-S
DUBAI UAE
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Berna
LNA
0 - 0
19:45
Davos
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Bienne
LNA
0 - 0
19:45
Langnau
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Friborgo
LNA
0 - 0
19:45
Ambrì
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Lakers
LNA
0 - 0
19:45
Ginevra
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Losanna
LNA
0 - 0
19:45
Zugo
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Zurigo
LNA
0 - 0
19:45
Lugano
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
La Chaux de Fonds
LNB
0 - 0
19:45
Zugo Academy
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Olten
LNB
0 - 0
19:45
Visp
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Langenthal
LNB
0 - 0
19:45
Kloten
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Ajoie
LNB
0 - 0
20:00
Turgovia
Ultimo aggiornamento: 22.02.2019 19:18
Benedetto Galli
Per una ricarica facile
Società
12.10.2016 - 05:120

Auto elettriche, in Europa un punto rifornimento in ogni nuovo edificio

L'Europa punta a spianare la strada all'adozione dei veicoli elettrici e a combattere la “range anxiety”, l'ansia di rimanere bloccati in mezzo alla strada con l'auto scarica, a chilometri di distanza da una presa elettrica. Va in questa direzione il disegno di direttiva dell'Ue che prevede la presenza, in case e parcheggi, di punti di ricarica per le auto ecologiche.

La direttiva, come anticipato al quotidiano britannico Guardian, dovrebbe essere pubblicata entro l'anno ed entrare in vigore nel 2019. Da questa data ogni condominio, nuovo o ristrutturato, nel Vecchio Continente dovrà essere dotato di un punto di rifornimento elettrico per le auto. Nel 2023, inoltre, scatterà l'obbligo di equipaggiare con una presa per la ricarica il 10% dei posti auto in nuovi edifici.

L'iniziativa europea punta a creare l'infrastruttura necessaria a incoraggiare e sostenere il boom delle auto elettriche che è atteso nei prossimi anni. Apripista europee, in questo, sono la Norvegia e l'Olanda, che hanno in programma di eliminare i motori diesel entro il 2025. La mossa è inoltre in linea con la necessità, ribadita anche nell'accordo di Parigi sul clima, di ridurre le emissioni di gas a effetto serra per porre un freno al riscaldamento terrestre.

Al momento il settore dei trasporti è responsabile di circa un quarto delle emissioni europee di gas serra, oltre che dell'inquinamento atmosferico che rende l'aria nociva in molte città Ue. Nel Libro bianco dei trasporti, la Commissione europea nel 2011 ha stabilito di ridurre del 60% le emissioni di gas climalteranti del settore entro il 2050, rispetto ai livelli del 1990. Tuttavia, come ha recentemente evidenziato l'Agenzia europea dell'ambiente, l'aumento dell'uso di veicoli elettrici darà benefici in termini di minori emissioni di CO2, ossidi di azoto e polveri sottili, ma un aumento delle emissioni di anidride solforosa generate negli impianti elettrici.

Quelle elettriche, spiega l'Agenzia, nel 2050 rappresenteranno l'80% delle auto in circolazione sulle strade europee, rendendo necessaria la produzione di più energia. Rispondere a questa domanda con fonti rinnovabili consentirà (consentirebbe) di massimizzare i vantaggi ambientali del trasporto verde.

Tags
auto
emissioni
auto elettriche
gas
rifornimento
europa
punto rifornimento
© Regiopress, All rights reserved