laRegione
Nuovo abbonamento
Scienze
22.06.2020 - 16:270

Attenzione alla formica del fuoco

Una novantina le specie aliene considerate gravemente pericolose in arrivo in Europa

La Formica del fuoco, originaria del Brasile, lo Scoiattolo di Prevost dal sud-est asiatico o la Crassula helmsii, pianta acquatica dell'Oceania: sono 87 le nuove specie aliene considerate "gravemente pericolose", su 952 esaminate, per l'uomo e l'ambiente che "senza interventi di prevenzione" potrebbero arrivare anche in Europa mettendo a rischio tutti gli ecosistemi terrestri e marini. È l'allarme degli esperti del progetto europeo Life Asap (Alien Species Awareness Program) dedicato all'informazione e prevenzione delle specie aliene invasive.

Tra le 87 specie aliene definite "critiche" perché a massimo impatto, piante e animali in grado di invadere tutti gli ecosistemi terrestri (74 specie), marini (9) e le acque interne (4): secondo gli esperti "un rischio enorme poiché queste nuove minacce si aggiungerebbero alle oltre 3.000 già presenti" in Italia. Negli ultimi 30 anni il numero è cresciuto del 76% in Europa. Per gli esperti "le modalità di ingresso, volontarie o involontarie, sono numerose".

"Per affrontare le minacce legate alle invasioni biologiche bisogna puntare sulla prevenzione - spiega Piero Genovesi, ricercatore Ispra e coordinatore del progetto -, identificando gli organismi che potrebbero arrivare, ma soprattutto aumentando la consapevolezza sui rischi connessi a questo fenomeno, perché solo cambiando i comportamenti delle persone possiamo ridurre gli impatti causati dalle specie aliene invasive".

© Regiopress, All rights reserved