laRegione
Nuovo abbonamento
9-consigli-per-insegnare-ai-bimbi-un-uso-saggio-del-tablet
(Pixabay)
ULTIME NOTIZIE Culture
Locarno Film Festival
12 ore
Pardi di domani, detto con una sola parola: 'Internazionali'
Online e in sala, d’oro e d’argento. ‘Meno film, ma non meno belli’. A colloquio con Charlotte Corchète, responsabile del comitato di selezione.
Scienze
13 ore
Coronavirus, c'è la 'spia' dei casi gravi. L'immunità? Non dura
Gli interferoni potrebbero essere la chiave per evitare il degenerare dell'infezione. Gli anticorpi, invece, spariscono dopo qualche mese
Culture
15 ore
Vasi Comunicanti: ai confini della realtà (e del Ceresio)
Al via la seconda edizione. Piccoli eventi ripetuti piuttosto che grandi eventi, per creare un'unica, misteriosa e curativa 'Storia di lago' itinerante
Scienze
16 ore
L'infanzia felice protegge il cuore
Un ricerca dell'Università di Bristol conferma che a star bene non ci si ammala
Scienze
16 ore
Il destino segnato dei sistemi planetari
L'intelligenza artificiale è in grado di predire la sorte degli insiemi celesti
Cinema
21 ore
Kelly Preston ha perso la guerra contro il cancro, aveva 57 anni
L'attrice americana e moglie di John Travolta è deceduta a causa del tumore al seno, contro cui lottava da due anni
Spettacoli
23 ore
Lutto nel mondo del cinema: morta Kelly Preston
Moglie di John Travolta, aveva recitato in diversi film di successo, fra cui Jerrx Maguire. Aveva 57 anni
Culture
1 gior
La complessità delle parole dʼodio
Intervista al linguista Federico Faloppa, autore di ʻ#odio. Manuale di resistenza alla violenza delle paroleʼ
Arte
1 gior
Nesto Jacometti editore d'arte alla Casorella di Locarno
Il museo dedica una mostra al lascito di 1500 opere grafiche dell'editore locarnese attivo a Parigi e Ginevra nella prima metà del Novecento
Scienze
16.08.2019 - 12:450

9 consigli per insegnare ai bimbi un uso saggio del tablet

Li ha messi in fila il 'New York Times', e aiutano a staccarli da quei benedetti aggeggi senza per questo relegarli a una vita medievale

I genitori di oggi ci saranno passati quasi tutti: "metti via il tablet!" (o lo smatphone). E il marmocchio impassibile, ancora rapito dalle luci e i colori dello schermo digitale. Poi vi avvicinate, provate a levarglielo di mano, e quello vi scoppia in urla e pianti che vi fanno gelare il sangue. Ora: su quella che i media chiamano sbrigativamente 'dipendenza' non bisognerebbe creare allarmismi, ché tutti gli studi paiono dimostrare come l'uso degli strumenti elettronici non 'bruci' i bambini, come vorrebbe la vulgata. È però un fatto che i più piccoli facciano fatica a staccarsi da quell'oggetto così allettante per fare cose come mangiare o finire i compiti. Che fare? Se l'è chiesto il 'New York TImes', che ha messo in fila un paio di consigli.

1. Fissate una routine e fatela rispettare

Imponete ad esempio orari e situazioni fisse nelle quali si può usare il tablet, oppure introducete regole come 'una sola puntata' del cartone preferito. Se il bimbo lo sa in anticipo, accetterà più facilmente il distacco.

2. Fate qualcosa di divertente dopo l'uso

Per 'svezzare' dal tablet, si possono usare incentivi come merende e giochi insieme. Questo aiuterà il bambino a limitarne l'uso. È un consiglio utile soprattutto prima di andare a letto: sarebbe meglio staccare gli occhi dallo schermo un'oretta prima di dormire, per non disturbare il sonno: ecco allora che una bella favola...

3. Distribuite premi

Il meccanismo sforzo-ricompensa è esattamente quello che attrae dei videogiochi. Ecco allora che piccoli premi per un uso più moderato di tablet e smartphone potrebbe funzionare.

4. Evitate il classico "ancora cinque minuti, poi basta"

È una cosa che fa innervosire moltissimo i pargoli, secondo una ricerca della Washington State University. In questo caso il bambino è invogliato a sfidare l'autorità genitoriale e trascinare gli adulti in estenuanti contrattazioni. Piuttosto impostate un avviso automatico direttamente sul tablet.

5. Non interrompeteli

Aspettate almeno che il piccolo completi la partita, il livello o il video, per evitare scenate.

6. Lasciategli tempo sufficiente

Non bisogna essere troppo severi: i bimbi hanno bisogno di tempo per concentrarsi, non togliete loro di mano il tablet troppo presto.

7. Disattivate l'autoplay

È quella diabolica funzione di YouTube e Netflix per propinarvi un video automaticamente al termine del precedente. Mettetela su off, o sarà l'inferno.

8. Tenete duro

Quando è no, è no. Se la prima volta che si lamentano vedono che non cedete, poi impareranno a essere più ubbidienti senza grandi melodrammi. 

9. E poi, soprattutto: pazienza

Non vi irritate subito, siate fermi ma non sbottate, e se vedete che il pargolo fa troppo il capriccioso, nascondetegli il tablet per un giorno o due. A mali estremi...

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved