laRegione
Nuovo abbonamento
Fonte: Twitter Nasa Insight
ULTIME NOTIZIE Culture
Scienze
6 ore
Rimandato al 2021 il lancio di Ariane 6
Inizialmente prevista a fine 2020, la messa in orbita del nuovo razzo europeo (progetto al quale collabora anche la Svizzera) slitta a causa del Covid-19
Scienze
8 ore
Meno rischio di declino cognitivo col lavoro d'ufficio
Le professioni da scrivania proteggono di più la mente rispetto a quelle che richiedono sforzo fisico, affermano ricercatori inglesi
Culture
9 ore
Morricone: 'Musicare Jenatsch? No, ma vi ringrazio'
La proposta giunta dai Grigioni mentre componeva Mission. La risposta? 'Una gentilissima lettera autografata dal Maestro, in cui declina l'offerta'
Culture
9 ore
Lac, da sabato in poi l'estate è 'en plein air'
Talk, reading con artisti e autori, concerti di classica e world music. Gratuitamente fino ai primi di settembre. Si apre con la letteratura, l'11 luglio
Video
Locarno 2020
11 ore
I futuri registi studiano al Locarno Kids HomeMade Movies
Videopillole didattiche sul sito del Festival. In cattedra anche Claude Barras. Il corto che vincerà il contest sarà proiettato in sala nel 2021
Spettacoli
15 ore
Usa, l'attrice Naya Rivera sparita nelle acque di un lago
Famosa per la serie "Glee", la 33enne era uscita in barca con il figlio di 4 anni. Si teme possa essere annegata
Cinema all'aperto
1 gior
Chiasso, Proiezione Grande Velocità: la scelta di Marco Müller
Lo storico-critico ha scelto 'The Night of the Hunter' (La morte corre sul fiume) di Charles Laughton. Lo presenterà giovedì 9 luglio, in prima persona
Musica
1 gior
'L'Osi per me', perchè il concerto lo fate voi
L'Orchestra della Svizzera italiana invita il pubblico a scegliere i brani da suonarsi alla ripresa dei concerti, programmata per il 28 e 29 agosto a Lugano
Culture
1 gior
Stati Uniti, intellettuali liberal contro il clima d'intolleranza
'Nuove forme di censura' negli ambienti progressisti. Lo scrivono nomi come Margaret Atwood, Noam Chomsky, Salman Rushdie e J.K. Rowling su 'Harper's'
Gallery
Classica
1 gior
Ticino Musica, il Festival c'è ed è quasi un open air
Da sabato 18 luglio (Piazza Manzoni) a giovedì 30 (Boschetto Parco Ciani) e in giro per il cantone, in sicurezza. L'evento presentato oggi a Lugano
Scienze
23.04.2019 - 21:510

Primo terremoto 'marziano' rilevato dalla sonda Insight

I ricercatori stanno verificando che il sisma sia effettivamente avvenuto e che il tremore non sia dovuto al vento o ad altre interferenze

Un "sussulto" su Marte è stato rilevato per la prima volta dalla sonda Insight della Nasa: il suo segnale "debole ma distinto", registrato lo scorso 6 aprile dal sismometro Seis, potrebbe rappresentare il primo sisma marziano mai osservato, utile per cominciare a esplorare il cuore del pianeta. A darne notizia è l'agenzia spaziale francese Cnes che gestisce lo strumento.

"Abbiamo aspettato il nostro primo sisma marziano per mesi", dice Philippe Lognonne, ricercatore all'Istituto di fisica del globo a Parigi. "È così emozionante avere finalmente la prova che Marte è ancora sismicamente attivo. Non vediamo l'ora di condividere risultati dettagliati una volta che avremo studiato meglio l'evento e fatto un modello con i nostri dati".

I ricercatori stanno cercando di verificare l'origine del tremore marziano, per assicurarsi che venga dall'interno del pianeta e non sia causato dal vento o altre interferenze. Se confermato, dice Bruce Banerdt della Nasa, "segnerebbe la nascita di una nuova disciplina: la sismologia marziana".

Il lander Insight della Nasa è approdato lo scorso novembre sul Pianeta Rosso per esplorarne la struttura interna, in modo da ricavare indizi sulle fasi più remote della formazione dei pianeti rocciosi, oltre che per studiarne la geologia e i terremoti.

Insight è stato il 15/o veicolo a toccare il suolo marziano a partire dal 1971, quando su Marte si era posato il sovietico Mars 2, distrutto durante la discesa. Non sono mancati i fallimenti delle missioni precedenti, se consideriamo che sette missioni su 16 sono state pienamente operative. Oggi sono al lavoro su Marte altri due veicoli, entrambi della Nasa: Curiosity, arrivato nel 2012, e Opportunity, del 2004.

L'installazione del sismometro Seis, iniziata a dicembre, è stata completata all'inizio di febbraio con la sistemazione di due scudi, che assicureranno che i venti e gli sbalzi di temperatura non influenzino i sensori all'interno dello strumento.

Grazie ai suoi sensori, InSight è diventata inoltre la stazione meteo più precisa del Pianeta Rosso: raccoglierà dati in modo continuo per i prossimi due anni per studiare i cambiamenti stagionali e le tempeste di sabbia, permettendo di perfezionare anche le indagini sui terremoti marziani.

All'inizio di marzo invece un ostacolo aveva fermato la trivellazione del suolo di Marte avviata dalla "talpa" di Insight. Dopo quattro ore di lavoro, lo strumento non era riuscito a penetrare fino ai 70 centimetri previsti, ma si era dovuto fermare dopo una trentina di centimetri, a causa di diversi intoppi incontrati lungo il percorso. Per questo era stato deciso di fermare il martellamento per circa due settimane, in modo da permettere un'analisi più approfondita della situazione.
 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved