foto © www.fledermausschutz.ch
Scienze
04.03.2019 - 17:210

Lo Zoo di Zurigo ha ricoverato 71 pipistrelli

I chirotteri in letargo sono stati accolti dal pronto soccorso della struttura, dopo essere stati tratti da un cassone delle tapparelle

Dopo una brusco risveglio, 71 pipistrelli che si erano rifugiati in un cassone delle tapparelle sono stati ricoverati al pronto soccorso dello Zoo di Zurigo. Pensando di avere a che fare con nidi di uccelli, gli inquilini hanno chiamato una ditta di disinfestazione.

Soltanto una volta aperto il cassonetto – scrive in una nota lo Zoo di Zurigo – ci si è resi conto che si trattava di pipistrelli. Ormai era però troppo tardi per sperare che continuassero il letargo.

Dal cassone sono stati estratti 71 esemplari di nottola comune, una specie di pipistrello di medie dimensioni. L'operazione è durata 25 ore e ha impiegato otto specialisti della Fondazione per la protezione dei pipistrelli che gestisce la stazione di pronto soccorso ubicata all'interno dello Zoo.

Gli esperti hanno pesato ogni singolo pipistrello, controllandone lo stato di salute. Gli animali hanno anche dovuto essere nutriti e sono stati quindi collocati in apposite scatole di ibernazione, dove continueranno il letargo fino all'arrivo della primavera.

Un'attenzione particolare si è resa necessaria per nove pipistrelli che erano molto leggeri e hanno dovuto rimanere svegli ed essere nutriti per alcuni giorni, prima di riaddormentarsi. Ogni anno – si legge – sono circa 250 i pipistrelli che vengono curati nella stazione dello Zoo di Zurigo.

Potrebbe interessarti anche
Tags
zoo
pipistrelli
zurigo
zoo zurigo
soccorso
pronto soccorso
cassone
letargo
© Regiopress, All rights reserved