e-bello-cio-che-piace-le-pagelle-di-sanremo-parte-seconda
'Musica (e il resto scompare)', o anche 'Elettra (e la musica scompare)' - © Areafoto.Si
ULTIME NOTIZIE Culture
Locarno 74
1 ora

Il cinema torna in piazza

Bollettini MeteoSvizzera e dati sui contagi alla mano, il rito collettivo si è ripetuto, per riaffermare con forza il valore collettivo dell’arte cinematografica
Locarno 74
1 ora

Alberto Lattuada, l'amante del cinema

La Retrospettiva torna ad esplorare la storia del cinema italiano attraverso Alberto Lattuada, fine artigiano, sopravvalutato o sottovalutato, dalla 40ennale carriera
Panorama Suisse
2 ore

‘Atlas’ di Niccolò Castelli al Fevi

Il film con Matilda De Angelis inaugurerà la sezione Panorama Suisse al Locarno film festival giovedì
Locarno 74
3 ore

In Piazza Grande, cinquant'anni dopo

Era il 1971 quando il Festival, dopo gli anni del Grand Hôtel, approdava con il progetto di Livio Vacchini in quello che adesso è il suo simbolo e immagine
Scienze
5 ore

I Neanderthaliani, popolo di antichi pittori

Sono loro attribuite pitture di 65mila anni fa trovate nel sud della Spagna: la conferma da un nuovo studio
Musica
5 ore

Tony Bennett, fresco 95enne, torna in studio con Lady Gaga

'Love For Sale' è il nuovo album di duetti atteso per il primo ottobre 2021. Malgrado l'Alzheimer, il mitico crooner continua a tenere concerti.
Culture
18 ore

Addio al 'fasciocomunista' Antonio Pennacchi

Lo scrittore si è spento nella sua casa di Latina. È ricordato, fra le altre cose, per aver vinto nel 2010 il Premio Strega con ‘Canale Mussolini’
Musica
19 ore

Giovanni Ferro e Giovanni Seneca, Mendrisio a sei corde

Mercoledì 11 Agosto alle 20, nel Chiostro dei Serviti, doppio concerto con due grandi nomi della chitarra
Scienze
21 ore

Cape Canaveral: rinviato il volo dello Starliner Boeing

Il problema è stato identificato dopo il check seguito ai fulmini abbattutisi sulla regione del Kennedy Space Center
Scienze
21 ore

Coronavirus: anticorpi al virus trovati anche nei cervi

Sono contenuti in almeno un terzo dei cervi dalla coda bianca (Odocoileus virginianus), i più comuni in Nordamerica, segno dell'avvenuto contagio
Arte
23 ore

Al Museo d'arte di Mendrisio la personale di Aoi Huber Kono

Il Mendrisiotto ha ispirato il suo lavoro di pittrice, acquafortista, illustratrice e di grafica. La mostra a lei dedicata è aperta fino al 5 settembre 2021.
Spettacoli
1 gior

Lucerne Festival all'insegna delle orchestre

Più di un centinaio di concerti sparsi fra il 10 agosto e il 12 settembre. Apre Riccardo Chailly con opere di Mozart e Schubert.
Arte
1 gior

Scoperte tracce della pittura dei Neanderthal in Spagna

Hanno utilizzato i pigmenti per colorare le caverne ben prima dell'arrivo dell'uomo moderno in Europa: lo dimostra una grotta in Andalusia
Società
1 gior

La cultura Walser si candida a Patrimonio Unesco

L'iniziativa è dell'Associazione Internazionale Walser che coinvolge Italia, Austria, Svizzera e Francia
Spettacoli
1 gior

'Becoming Led Zeppelin', nel docufilm la storia inedita

Ultimato il documentario sui Led Zeppelin, del regista Bernard MacMahon, il primo a cui la band partecipa in 50 anni
Società
1 gior

Henrietta Lacks, una denuncia per chi le ‘rubò’ le cellule

Nel 1951 i medici prelevarono tessuti dall'utero senza il suo consenso. Oggi i familiari hanno deciso di fare causa alle aziende farmaceutiche
Spettacoli
2 gior

A Kevin B. Lee la cattedra dei media audiovisivi all'Usi

Lo statunitense, selezionato fra 149 candidati, sarà il 'Locarno Film Festival Professor for the Future of Cinema and Audiovisual Arts'.
Locarno 74
2 gior

Dalla Rotonda allo Spazio

Scopriamo ‘ Space Explorers: The Iss Experience’, il progetto in realtà aumentata nella vecchia cabina di proiezione del Festival di Locarno
Spettacoli
3 gior

Le meraviglie del sassofono a Ceresio Estate

Intervista a Alessia Berra del Elise Hall Saxophone Quartet, ensemble protagonista del concerto di martedì 3 agosto
Spettacoli
3 gior

Anziani abili e soddisfatti di utilizzare le tecnologie

sottotitolo
Figli delle stelle
3 gior

'Downhill From Everywhere', le umane storie di Jackson Browne

Jackson Browne, ‘Downhill From Everywhere’ (Inside Recordings) - ★★★★✩ - Il quindicesimo album d'inediti dal 1972. Pochi ma buoni (buonissimi)
Arte
3 gior

Michelangelo Pistoletto e il filo di una mostra

Dal museo allo spazio aperto e viceversa: sguardi sulla mostra antologica la Museo d’Arte Moderna di Ascona
Babel
3 gior

Le torri di Babele (2001-2021)

Dal 10 al 12 settembre la 16esima edizione del Festival di Letteratura a Traduzione di Bellinzona. A colloquio con Vanni Bianconi, direttore artistico
Cinema
3 gior

'Old', invecchiare e non accorgersene

È arrivato nelle sale ticinesi il nuovo film di M. Night Shyamalan, thriller alla luce del sole che lascia il pubblico con il fiato sospeso
Sanremo
06.02.2020 - 08:540
Aggiornamento : 11:33

È bello ciò che piace: le pagelle di Sanremo (parte seconda)

La musica è bella tutta (?) e si può amare Elettra Lamborghini e innamorarsi di Tosca (la seconda che hai detto). E alle vostre orecchie com'è sembrata?

Nella notte della reunion dei Ricchi e Poveri in playback (ma quant'è bella 'Mamma Maria'?), nel Sanremo della riabilitazione artistica di Sabrina Salerno e dei Massimi Ranieri in duetto, abbiamo stilato le nostre pagelle, anche per la seconda serata. E alle vostre orecchie, com’è sembrata?

Big

Piero Pelù, ‘Gigante’
Tutto quel che tocca Chiaravalli (“Dirige il maestro”) diventa oro. È rock senza barriere di credo (“Sei il mio Gesù, la luce sul nulla mio piccolo Buddha”), è Piero nell’alto dei cieli. Giudizio: Pelù akbar

Elettra Lamborghini, ‘Musica (e il resto scompare)
Vestita da Elton John, è la risposta italiana a Shakira, solo che all’Italia Shakira non aveva chiesto nulla. La regina italiana del twerking (alle 22.16 era ovazione) canta comunque meglio di Romina Power e riporta in vita i Santa Esmeralda di ‘Don’t let me be misunderstood’. La metrica pezzaliana (gli accenti messi alla c****) salva il salvabile. Giudizio: Reggaeton (e la musica scompare)

Enrico Nigiotti, ‘Baciami adesso’
Brano d’amore a lento rilascio, resta l’assolo di chitarra. Giudizio: se Nonno era Hollywood, qui è Marina di Cecina
 
Levante, ‘Tikibombom’
Qui onomatopeica e molto bella anche prima, quella di ‘Non me ne frega niente’ è vicina all’animale stanco che non segue il branco, degno inno a chi si alza la mattina e... ‘patapam’ (o qualsiasi altro rumore faccia lo smarrimento). Giudizio: ‘tap tap’ (o qualsiasi altro rumore faccia la pacca sulla spalla, per apprezzamento)
 
Pinguini Tattici Nucleari, ‘Ringo Starr’
“E quando dico che spero che trovi un ragazzo migliore di me fingo, che i migliori alla fine se ne vanno sempre e che cosa rimane? Ringo”. Consegna il premio il sindaco di Sanremo? Giudizio: Scarafaggi Poppici Planetari
 
Tosca, ‘Ho amato tutto’ 
“Se tu mi chiedi in questa vita cosa ho fatto, io ti rispondo ho amato, ho amato tutto” dà un senso al cantare e forse anche al vivere. Finirà ultima e sarà bellissimo lo stesso. Giudizio: pucciniana (“E non ho amato mai tanto la vita”, dalla Tosca, appunto).
 
Francesco Gabbani, ‘Viceversa’
È come Scavolini: dove c’è Pacifico (co-autore) c’è casa. Il due volte vincitore, nei Giovani e nei Vecchi, torna con una cosa seriamente zen, che fa volare. Giudizio: gabbiani
 
Paolo Jannacci, ‘Voglio parlarti adesso’
Non fosse che è sin troppo intonato, sul palco c’è papà Enzo, che non è un problema per Paolo che il problema non se l’è mai fatto. Due gocce d’acqua sul palco che fu di ‘Se me lo dicevi prima’. “Ho visto piangere un gigante, figurati se non piango io che sono nato adesso” è il mestiere di padre. Giudizio: cuore di papà (vale anche per Enzo)
 
Rancore, ‘Eden’
Splendidamente tra Piero Angela e il Savonarola, il rapper romano racconta la storia dell’umanità dalla prima mela di Newton al digitale. Perché il rap non è solo “Bella bro”, ma anche “Pam pam pam”. Giudizio: Premio della Criticità
 
Giordana Angi – ‘Come mia madre’
Vorrebbe farci sentire figli, anche nell’accezione totocutugnana del termine, se proprio uno vuole. Ma la canzone si avvinghia su se stessa, persa in linee melodiche scontate e scordandosi di avere un gran bel testo. Giudizio: la canzone mia più bella non sei tu
 
Junior Cally – ‘No grazie’
Prende due Mattei con una fava, li lega a una sedia, li incappuccia, gli strappa la tessera elettorale e ci si fa la maschera. Peccato che il video di ‘Strega’ non fosse questo. Poteva non esserci, e ci poteva stare. Ma c’è, ed è una delle cose più riuscite. Giudizio: PolitiCally incorrect
 
Michele Zarrillo – ‘Nell’estasi o nel fango’
Professionista dell’amore (cit. Julio Iglesias), si produce in mille giorni di gorgheggi fini a se stessi. Giudizio: con tutto il rispetto, con tutto l’affetto, più nel fango che nell’estasi

Nuove proposte

Martinelli e Lula, ‘Il gigante d’acciaio’
Si canta dell’Ilva di Taranto, denuncia sociale che a Sanremo ha avuto episodi più memorabili. Giudizio: qualsiasi cosa ma non Fasma...
 
... Fasma, ‘Per sentimi vivo’
La sua voce ha la stessa gradevolezza di Yoko Ono che fa i cori a John Lennon in ‘Live in NY’. Della scuderia Facchinetti (figlio), Fasma, nomen omen con la ‘F’ davanti, non è un nome d’arte, ma un’affezione delle vie respiratorie. Dopo 3 minuti di autotune, per sentirci vivi servirebbe un broncodilatatore. Giudizio: Ventolin
 
Marco Sentieri, ‘Billy Blu’
A metà tra ‘Minchia signor Tenente’ (titolo ormai adattato) e ‘Sulla porta’, l’outing gay in forma di canzone di Federico Salvatore nel 1996, il Sentieri canta di bullismo. Vale, per delicatezza del tema, quanto alla voce ‘Ilva’. Giudizio: si, ok, ma preferivamo...
 
... Matteo Faustini, ‘Nel bene e nel male’
‘Hai mai fatto l’amore con gli occhi’ richiama vagamente ‘Ho fatto l’amore con Control’, da uno spot della nota fabbrica di anticoncezionali per il piacere della coppia. L’incipit del Faustini è il tormentone buono del Festival. Il bresciano è misurato, essenziale, bucaschermo, vincente. Ma perde. Giudizio: ultrasottile (sensibilità massima)

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved